MoglianoSlide-mainTutela del Cittadino

50mila euro per aiutare le famiglie in difficoltà. A Mogliano il bando Caro Bollette

1 minuti di lettura

Come deliberato dal Consiglio Comunale, è stato indetto il bando per la concessione di un contributo a sostegno delle famiglie in difficoltà a causa del caro bollette.

Le domande possono essere presentate dal 12/09 al 14/10. Tra i requisiti richiesti, oltre alla residenza nel Comune di Mogliano Veneto, è necessario il possesso di una attestazione ISEE pari o inferiore a 14mila euro.

Come spiega il Sindaco Davide Bortolato: «L’attuale aumento del costo dell’energia ha messo in difficoltà molte aziende ed enti, ma soprattutto le famiglie più fragili, che sempre più spesso vengono a chiedere aiuti. Abbiamo quindi istituito un fondo ad hoc di 50mila euro da conferire in aiuti per pagare le bollette. Per quanto possibile – prosegue – ci impegniamo così ad arginare questo difficile momento che sta avendo ripercussioni sociali pesanti».

Il bando “Caro Bollette”, contenente i requisiti e le modalità di presentazione della domanda, è pubblicato nel sito istituzionale al link: https://www.comunemoglianoveneto.it/myportal/C_F269/dettaglio/contenuto/bando-caro-bollette- 2022.

Articoli correlati
Arte, Cultura, Storia e ArcheologiaItalia MondoSlide-mainVideo

27 Settembre, in Etiopia si festeggia il "Meskel” (VIDEO)

4 minuti di lettura
Prosegue la nuova rubrica “Arte, Cultura, Storia e Archeologia” curata da Carlo Franchini. Un viaggio alla scoperta delle bellezza, delle curiosità, del…
SaluteScienzaSlide-mainVeneto

L’ateneo di Verona stila la lista dei batteri più pericolosi per la salute

1 minuti di lettura
La sezione di Malattie infettive è a capo dello studio promosso dall’Oms sull’antibiotico-resistenza. L’incremento della mortalità causata da malattie infettive e il…
AmbienteItalia MondoSlide-main

Oltre il 2% delle emissioni globali di gas serra sono causate da fertilizzanti sintetici

2 minuti di lettura
Lo studio internazionale condotto dal team di ricerca dell’Università di Torino, dell’Università di Exeter e di Greenpeace. I fertilizzanti azotati sintetici sono…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!