Home / 2019 / agosto

 

Áulss 3 – whatsapp e sms per comucicare cambi turno. Cgil e Uil dicono basta e chiedono un confronto per regolamentare la situazione.

 

 Whatsapp e SMS ad ogni ora del giorno per comunicare cambi turno, sostituzioni assenze improvvise e via così.

 

“Abbiamo chiesto alla Direzione un confronto per regolamentare le modalità di chiamata in servizio per copertura delle assenze e anche delle modifiche del turno di servizio, a parziale modifica e integrazione del regolamento esistente – dichiarano Marco Busato della FP CGIL e Francesco Menegazzi della UIL FPL”.

 

“L’utilizzo eccessivo di sms, whatsapp in luogo dei sistemi tradizionali – proseguono – rendono i lavoratori di fatto sempre reperibili e diventa impossibile per loro non ottemperare a quanto disposto anche con un messaggio inviato all’ultimo momento. Ricordiamo che la reperibilità viene pagata secondo quanto previsto dai contratti nazionale ed aziendale”.

 

Ma per Cgil e Uil non è quello economico l’aspetto fondamentale della questione, ma piuttosto il rispetto dei tempi di vita – tempi di lavoro: “riteniamo che questa modalità di comunicazione non sia corretta perché invasiva oltre modo nella vita privata dei lavoratori, ed impedisce la possibilità che si creino situazioni finalizzate al benessere lavorativo determinando il rischio di tensioni tra colleghi e che non sono utili a nessuno”.

 

“Siamo convinti – concludono – che anche l’Azienda voglia trovare una modalità chiara e trasparente evitando equivoci e modalità poco consone e francamente discutibili”.

“Le stelle stanno in cielo”, (frase da una canzone di Vasco Rossi) il titolo della serata dedicata ad Alberto Fortuni scomparso nell’ottobre del 2016 e fondatore del gruppo Nuovo Fronte del Vasco.

 

“Abbiamo pensato ad una serata per ricordarlo”, dice Barry Mason che presenterà l’evento insieme ai musicisti moglianesi e non, che hanno suonato con Alberto proprio nella sua Mogliano. Si esibiranno sul palco della piazzetta del Teatro, il gruppo storico di cui il musicista era l’anima, Uccio Rizzo, Aldo Guerri, Davide Truccolo, Vladimiro Dimatore e Sandro Tiveron.

 

Per l’occasione anche la “Lollo Bridge band”, primo gruppo di Alberto, con Giampaolo Zanatta, Giuseppe Cabrio, Andrea Nalon, Giampaolo Lauzzana, Franco Moruzzi, Franco Casarin, Filippo De Vecchi e il “Doc” Andrea Barnaba con i “solisti” ALex DalCo, Danny De Vidi e Luciano “Presley” Scomparin.

 

“Vorremmo che questo diventasse un appuntamento annuale – continua Mason – per sensibilizzare tutti gli appassionati di musica e i cittadini moglianesi alla solidarietà”, non a caso la serata avrà come scopo una raccolta fondi a favore di A.V.A.P.O. associazione che sostiene i malati oncologici e le loro famiglie.

 

La serata si svolgerà martedì 10 settembre alle ore 21 in Piazzetta del Teatro Mogliano Veneto. L’ingresso è libero

Sono state ufficialmente annunciate mercoledì al Museo del ‘900 M9 di Mestre, le 80 ragazze che si contenderanno il titolo di Miss Italia 2019, nella diretta televisiva da Jesolo il prossimo 6 settembre su Rai Uno.

 

Saranno 7 le ragazze in rappresentanza del Veneto, superato solo dal Lazio con otto finaliste. Nel pomeriggio di ieri le 80 ragazze scelte per la finale sono state impegnate sulla passerella della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, sulla quale hanno sfilato insieme alla patron del concorso Patrizia Mirigliani.

 

L’elenco delle ottanta finaliste con i corrispondenti numeri assegnati è consultabile sulla pagina web di Miss Italia.

Continuano i controlli della Polizia di Stato per contrastare il fenomeno dell’immigrazione clandestina; ieri è stato allontanato dal territorio italiano H.J., cittadino serbo di 35 anni, irregolare perché privo di permesso di soggiorno.

 

L’uomo è arrivato in Italia quando ancora era minorenne e nel corso della sua permanenza ha commesso diversi reati, dal furto, allo spaccio di sostanze stupefacenti, al porto abusivo di oggetti atti ad offendere, alla violazione di sigilli.

 

Per questa sua tendenza a delinquere e considerata la sua posizione irregolare nel nostro paese il Questore di Venezia ha emesso nei suoi confronti un ordine di allontanamento dal territorio nazionale e ieri con volo diretto a Belgrado è stato riaccompagnato nel suo paese d’origine.

 

Nell’ultimo semestre sono stati eseguiti:

  • 14 provvedimenti di espulsione giudiziaria emessi dall’A.G. come sanzione sostitutiva alla detenzione. I provvedimenti sono stati eseguiti mediante accompagnamento diretto alla frontiera o tramite partenza volontaria dello straniero.
  • 1 espulsione come misura di sicurezza.
  • 133 espulsioni amministrative del Prefetto eseguite con ordine del Questore di allontanamento dal territorio nazionale.
  • 16 espulsioni amministrative del Prefetto eseguite tramite accompagnamento presso i C.P.R. presenti sul territorio nazionale.

La Maratonina di Mestre si correrà l’8 settembre prossimo, domenica, con patenza ed arrivo in Piazza Ferretto.

 

Tre i percorsi possibili: 6,5 chilometri, 13,5 chilometri e 21 chilometri. Solo quest’ultimo percorso è competitivo gli altri due sono non competitivi.

 

Tutti i percorsi toccheranno i luoghi piu importanti e caratteruistici di Mestre. Il tempo massimo di percorrenza è stato fissato in 2 ore e 30 minuti

Il Festival della Fondazione Pellicani viene presentato oggi all’M9 di Mestre. Il Festival si svolgerà dal 5 all’8 settembre prossimi.

 

L’ormai tradizionale Festival  quest’anno avrà luogo in un momento particolare della politica nazionale con la crisi di governo ancora non risolta. I temi che saranno dibattuti verteranno naturalmente sulla situazione politica, ma anche sulla sostenibilità ambientale e sulle trasformazioni internazionali avvenute dopo la caduta del Muro di Berlino.

 

Come negli anni precedenti l’evento politico si svolgerà in Piazza Ferretto, piazzetta Pallicani, all’M9, nel Chiostro Auditorium, in piazzetta Battisti ed Arena Toniolo.

 

Fonte: Venezia Today

8ª EDIZIONE DELLA FESTA DELL’UVA TRA LE COLLINE DEL PROSECCO SUPERIORE, PATRIMONIO MONDIALE DELL’UMANITÀ UNESCO. L’EVENTO SARÀ PRESENTATO VENERDÌ 6 SETTEMBRE A ISOLA EDIPO, EVENTO COLLATERALE ALLA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA

 

Giornata di raccolta fondi a favore della sclerosi laterale amiotrofica per vivere la magia della vendemmia con degustazioni, merenda in “caneva” e momenti di intrattenimento. Tra gli “apprendisti” vignaioli il Campione del Mondo di Tiramisù, Andrea Ciccolella

 

È tempo di vendemmia alla cantina Le Manzane, nel cuore delle terre del Prosecco Superiore. Si prepara il vino che verrà e anche quest’anno sarà due volte buono perché con i fondi raccolti si aiuta la ricerca sulla SLA. Torna domenica 8 settembre 2019 la vendemmia solidale, una grande festa aperta a tutti in programma, dalle 9.00 alle 16.00, tra i vigneti della tenuta di San Pietro di Feletto (TV). Il ricavato della manifestazione, giunta all’ottava edizione, sarà devoluto alla onlus Revert per la cura della sclerosi laterale amiotrofica, grazie ad un progetto sviluppato in collaborazione con l’impresa sociale Edipo Re.

 

La vendemmia è un rito dal fascino ancestrale, una delle esperienze più vere e suggestive che si possano vivere: domenica 8 settembre tutti possono trasformarsi in vignaioli per un giorno e trascorrere una giornata tra le Colline del Prosecco Superiore – proclamate il 7 luglio di quest’anno Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO – in un’atmosfera magica e d’altri tempi, godendosi lo spettacolo tra i filari e i profumi che sprigiona l’uva appena raccolta in una rilassante domenica settembrina.

 

La giornata inizierà con la vendemmia, proseguirà con la musica dal vivo e i giochi di strada per i più piccoli, l’aperitivo a base di Prosecco Superiore Docg accompagnato da uno sfizioso finger food di pesce, una ghiotta merenda in “caneva” e si concluderà con il momento più atteso da tutti i golosi, una sfida dedicata al tiramisù, il dolce italiano più famoso al mondo, nato a pochi chilometri di distanza dalle Colline del Prosecco Superiore. Chi vincerà? La ricetta originale o la ricetta creativa? Sarà una giuria, sorteggiata tra i partecipanti alla vendemmia solidale, a decretare quale sarà il tiramisù più buono con un presidente d’eccezione: il Campione del Mondo di Tiramisù 2017, il feltrino Andrea Ciccolella. Alla fine l’irresistibile dolce al cucchiaio sarà servito a tutti.

 

La sclerosi laterale amiotrofica (SLA) è una malattia ad evoluzione progressiva che colpisce le cellule nervose cerebrali e del midollo spinale che permettono i movimenti della muscolatura volontaria. Ne sono affette 7 mila persone in Italia. Ogni anno si contano 3 nuovi malati ogni 100 mila persone, pari a circa 1.500 nuovi casi.

 

L’associazione Revert Onlus nasce nel 2003 per finanziare, promuovere e incentivare la ricerca per trovare una cura alle malattie neurodegenerative. Al momento la sperimentazione clinica su pazienti affetti da SLA, condotta dal prof. Angelo Vescovi, è una delle più avanzate nel panorama scientifico internazionale. Revert è la prima associazione non profit al mondo ad aver effettuato trapianti di cellule staminali cerebrali prive di problematiche etiche.

 

L’edizione 2019 della vendemmia solidale sarà presentata venerdì 6 settembre 2019 a Isola Edipo, rassegna che si svolge tra la fine di agosto e i primi dieci giorni di settembre al Lido di Venezia durante la Mostra del Cinema, a bordo e attorno all’Edipo Re, la storica imbarcazione che Pier Paolo Pasolini ha condiviso con il pittore Giuseppe Zigaina. I vini della cantina Le Manzane saranno presenti al Social Food Festival, uno spazio degustazione nel cuore della mostra con prodotti a kilometro etico come il prosecco solidale che sarà stappato durante la festa finale della Biennale.

 

In sette edizioni sono stati raccolti 65 mila euro. I fondi sono stati destinati a progetti di ricerca o per aiutare persone in difficoltà.

 

L’evento è aperto a tutti.

 

I posti in cantina sono limitati e su prenotazione. Per iscrizioni telefonare allo 0438 486606 o scrivere a [email protected].

 

 

PROGRAMMA 8ª VENDEMMIA SOLIDALE – DOMENICA 8 SETTEMBRE 2019

 

Festa e beneficenza nella Terra del Prosecco Superiore

 

Ore 9.00 – Apertura della giornata di vendemmia solidale, accoglienza e registrazione degli ospiti all’ingresso, distribuzione dei braccialetti a ricordo dell’evento.

 

Ore 9.30 – Inizio vendemmia solidale.

 

Ore 11.30 – Musica dal vivo con il gruppo Segnali Caotici e Alberto Ceschin.

 

Ore 12.00 – Aperitivo con Prosecco Superiore Docg accompagnato da uno sfizioso finger food di pesce in collaborazione con Ca’ del Poggio Ristorante & Resort.

 

Ore 13.00 – Pranzo in caneva. A seguire momento tiramisù con il Campione del Mondo Andrea Ciccolella.

 

Ore 16.00 – Ringraziamento agli ospiti, saluti e chiusura attività.

 

Durante la giornata momenti di intrattenimento e giochi di strada.

 

 

L’hashtag per seguire l’evento e darne visibilità sui social è #vendemmiasolidale.

 

I partner e gli sponsor che hanno condiviso gli obiettivi benefici della vendemmia solidale 2019 sono: Antenna Tre, Arti Grafiche Conegliano, Banca Prealpi SanBiagio, Battistella Capsule, Dersut Caffe’, Foto Francesco Galifi, Generalvetri, Icas, Ideeuropee, Ristorante Relais Ca’ del Poggio, Rotas, S. Bernardo Tappi Spumante e S’Paul n’ Co. Design.

 

L’iniziativa è patrocinata dalla Regione del Veneto, dalla Provincia di Treviso e dai Comuni di San Pietro di Feletto, Conegliano e Valdobbiadene con il sostegno del Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco, dell’associazione di promozione sociale XI di “Marca” e del Club n° 40 Frecce Tricolori Conegliano.

Domenica 1° settembre alla Loggia dei Cavalieri alle 21 in scena l’ultimo spettacolo della rassegna teatrale “Treviso Città Incantata”.

Le grandi tematiche care alle donne di ieri e di oggi in un racconto a metà tra l’astrattezza della danza e la poetica concretezza del teatro

 

Purezza, insicurezze, emozioni, coraggio: essere donna è tutto questo e molto di più. Un universo dove luci e ombre si aggrovigliano, un mondo tanto complesso quanto affascinante. A scandagliarlo ci pensa “Porpora”, l’ultimo spettacolo della rassegna teatrale “Treviso Città Incantata”, ciclo di tre eventi – tre prime assolute con protagonisti grandi interpreti e artisti, tre appuntamenti ad ingresso gratuito con l’arte e il teatro – promosso dal Comune di Treviso nell’ambito della manifestazione “Estate Incantata” e curato da “Tema Cultura”. Un’indagine attorno all’essenza del femminile, fatta di storie e di segreti intimi eppure universali, che andrà in scena domenica 1° settembre a partire dalle 21 a Treviso nella suggestiva Loggia dei Cavalieri.

 

Intrecciando l’astrattezza della danza alla poetica concretezza del teatro, sulle musiche di Luca e Andrea Serrapiglio, le tre protagoniste – Silvia Bennett, Chiara Cinquini e Chiara Gistri – accompagneranno il pubblico in un’atmosfera sospesa nel tempo dove le voci delle tre eroine shakespeariane Ofelia, Giulietta e Lady Macbeth fungeranno da pretesto per avvicinarsi alle grandi tematiche care alle donne di ieri e di oggi.

 

Lo spettacolo è una produzione If Prana.

 

 

 

Venerdì 30 agosto. Numerosi gli appuntamenti di confronto sullo sviluppo del territorio e delle imprese della filiera del cinema proposti da CNA Cinema e Audiovisivo

 

 

Nella vetrina più importante del cinema italiano CNA Veneto propone un evento per raccontare le esperienze territoriali multi regionali delle Film Commission.

 

 

Domani, venerdì 30 agosto (16.00-17.00 – Spazio Regione Veneto), infatti, si svolgerà un incontro sul tema “Film Commission e imprese per lo sviluppo del territorio e della filiera del cinema e dell’audiovisivo”, il cui scopo è mettere a confronto varie esperienze, tra cui quella veneta, di questo strumento che mette in sinergia grandi case di produzione con i territori di riferimento e con tutte le aziende della filiera dell’industria cinematografica che in esso sono attive.

 

 

CNA Cinema e Audiovisivo è presente per la terza volta alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia con una serie di appuntamenti ospitati presso gli spazi istituzionali della Biennale, organizzati nell’ambito del format CNA Cinema Days che l’associazione promuove in collaborazione con Doc/It, associazione nazionale dei documentaristi affiliata al sistema CNA.

 

 

L’intento è affrontare a Venezia, con rappresentanti delle istituzioni nazionali e locali, di associazioni e imprese, temi strategici per lo sviluppo del comparto: l’innovazione, i rapporti con broadcaster e OTT, il cinema audace, il ruolo del territorio e i rapporti con le Film Commission per lo sviluppo della filiera.

 

 

All’incontro di domani parteciperanno tra gli altri, Stefania Ippoliti Presidente Italian Film Commission, Luigi Bacialli, Presidente Veneto Film Commission, e Cristina Priarone, Vicepresidente Italian Film Commission e Direttore Roma Lazio Film Commission, con Filippo Dalla Villa, Presidente nazionale e Veneto Cna Comunicazione

 

 

Il programma degli altri appuntamenti:

30 agosto, 18.00-19.00 – Italian Pavillon, “Cinema audace, eccezione culturale e nuovi produttori indipendenti”.

30 agosto dalle 19.30 – Isola di Edipo, Lido di Venezia – Cocktail.

31 agosto, 12.30-13.30 – Villa degli autori (Lungomare Marconi 56 – Coc/it – Associazione documentaristi italiani, presenta la XIII edizioine di IDS Italian Doc Screenings 2019 e le nuove attività previste per l’autunno.

31 agosto 13.30 – Villa degli autori – Cocktail in collaborazione con le “giornate degli autori”

“Riteniamo necessaria una riforma del decentramento, ma non si possono ridurre gli spazi di democrazia e chiudere servizi con le ricadute che abbiamo visto in questi anni”.
Il Segretario Generale della Fp Cgil Daniele Giordano interviene nel dibattito di questi giorni sulle Municipalità del Comune di Venezia

 

“Con la chiusura delle municipalità si è aggravato il lavoro di alcuni settori dell’Ente che ora rispondono direttamente delle funzioni che, appunto, stavano in capo ai municipi territoriali, rallentando attività come ad esempio l’assegnazione spazi alle associazioni, piccoli interventi di manutenzione, erogazioni di contributi oppure chiudendo uffici veri e propri accentrandone il lavoro in poche sedi, come nel caso dei servizi demografici.
Va anche detto che con questo “colpo di mano” si sono disperse professionalità importanti con lavoratori che, a servizi chiusi, sono stati spostati in settori ben poco rispondenti alla loro esperienza”.

 

“Il sindaco – prosegue Giordano – da bravo padrone attento ai schei, ha giustificato la revoca delle deleghe definendoli centri di spesa incontrollata, senza pensare invece che quella delle Municipalità era una rete di servizi fondamentali che è stata progressivamente smantellata lasciando i cittadini e i soggetti sociali del territorio senza interlocutori chiari a cui rivolgersi per avere risposte fondamentali, come vediamo ad esempio in questi giorni con l’emergenza abitativa seguita alla riforma Ater con i cittadini che non hanno più trovato il primo punto di contatto con le istituzioni”.

 

Giordano ritiene “preoccupante la visione complottistica e confusa evocata dal sindaco, sulla strumentalizzazione delle Municipalità per fare attività politica e partitica, e non fa che confermare la natura politica della scelta di chiudere le municipalità.
Giudicare “vietnam del comune” spazi di dibattito e democrazia prossimi ai cittadini significa avere paura del confronto e probabilmente delle sempre più vicine elezioni comunali.
Sorprende che Brugnaro, sostenitore del governatore Zaia Brugnaro sull’autonomia, di fatto si comporti come un burocrate centralista”.

 

“Come Cgil Funzione Pubblica – conclude Giordano – siamo sempre stati sostenitori del decentramento amministrativo e della centralità del territorio e auspichiamo un dibattito serio e di merito su questo. Riteniamo che sarebbe bene riaprire un confronto su quali deleghe riattribuire alle municipalità in un meccanismo di garanzia uniforme dell’erogazione dei diritti in tutto il Comune”.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni