Home / 2019 / aprile

Giovedì 25 aprile 2019, per il terzo anno consecutivo, la Parrocchia di Monastier (TV)  fa la “Rogazione Maggiore”.

 

Una antica processione devozionale per implorare da Dio i beni spirituali e chiedere la protezione “A pestefame et bello libera nos Domine”, “A fulgure et tempestate libera nos Domine”.

 

  • La moderna Peste che rappresenta le malattie devastanti attuali come il cancro;
  • la moderna Fame che sono ora le crisi occupazionali e produttive;
  • la moderna Bello -in latino guerra- rappresentata ora da guerre e attentati con innumerevoli vittime innocenti in ogni parte del mondo come quelle recenti in Sri Lanka e
  • la moderna Fulgure come l’incuria e il degrado della terra di cui si è fatta di recente portatrice del messaggio anche la giovane Greta.

 

Tutto ciò si presenta oggi come il grande MALE che deve essere combattuto con ogni mezzo. Anche con la preghiera.

 

La cerimonia

 

Quest’anno in particolare vogliamo ricordare e pregare per i cristiani che sono perseguitati in vari paesi del mondo a motivo della loro fede, ultimo il caso dello Sri Lanka. In un contesto in cui le persone cercano di risolvere i problemi diversi con i propri mezzi e le proprie forze fisiche ed intellettuali, è sempre un grande valore ricorrere alle energie spirituali, soprattutto alla preghiera di invocazione rivolta al Padre per mezzo di Gesù, suo Figlio e di molte persone amiche che sono i giusti e i Santi che vivono nel Signore. L’invito è di riscoprire e continuare a coltivare questi valori che fanno parte sia della tradizione religiosa del nostro popolo, sia della vita di fede di una comunità credente e cristiana” ha detto Monsignor Luigi Dal Bello parroco di Monastier.

 

Il programma

 

La rogazione partirà alle 8.30 da “Villa delle Magnolie” a Monastier sede del Centro Servizi per gli anziani.

 

 

Ad ogni pellegrino, e anche ai bambini presenti, verrà consegnata una croce di legno da portare al collo. La croce come vuole il rito della rogazione viene dalla terra; questa è stata realizzata dagli anziani ospiti del centro Servizi con i tranci di vite dei vigneti dei nostri campi annodate a croce. Ad ognuna viene appeso un filo di corda che ogni pellegrino porterà al collo.

 

 

Il percorso della processione parte da Villa delle Magnolie si snoderà in mezzo alla campagna; il percorso arriverà fino all’Abbazia di Santa Maria del Pero Chiesa Vecchia dove la famiglia NINNI-RIVA mette generosamente a disposizione il Chiostro per la tradizionale merenda di pane uova e salame come una volta. Durante tutto il percorso verranno recitate le litanie dei santi e cantati i salmi proprio come si faceva una volta.

 

 

È prevista la partecipazione anche di molti bambini accompagnati dai loro nonni che frequentano l’Università dell’età libera che conta quasi 400 iscritti. “Il dovere di noi adulti è quello di trasmettere alle giovani generazioni i valori che abbiamo accumulato durante l’esperienza della nostra vita anche attraverso questi segni concreti di amore per la natura e per il prossimo”. Così ha detto prof.ssa Erminia Zamuner presidente dell’Università dell’Età Libera che raccogliere iscritti da 14 comuni trevigiani.

 

 

Per informazioni

 

ERMINIA ZAMUNER cell. 348 6390780

Mons. LUIGI DAL BELLO cell. 347 3689941

Mancano pochi giorno all’inizio della quinta edizione della mostra “PERSONAL STRUCTURES” che sarà ospitata e promossa dall’European Cultural Centre Italy dall’11 Maggio al 24 Novembre 2019 a Venezia.

 

L’esposizione presenterà un’ampia selezione di opere di artisti, fotografi, scultori e progetti provenienti da tutto il mondo nelle sedi di Palazzo MoraPalazzo Bembo e nei Giardini della Marinaressa.

 

Verranno infatti presentati lavori creati con grande varietà di tecniche, sia da professionisti di fama internazionale che da artisti emergenti con l’obiettivo di dare vita tramite le proprie opere a ad una riflessione personale e soggettiva sui temi di Tempo, Spazio ed Esistenza.

 

Ecco svelati gli artisti di quest’anno di “PERSONAL STRUCTURES”:

 

PALAZZO BEMBO

Ika Abravanel (ISR) • Detlef E. Aderhold (DEU) • Mark Amerika (USA) • Anoma (LKA) Nobuyoshi Araki (JPN), • Murielle Argoud (CHE) • Art Gallery Tolstoy (RUS) • Atelier Morales (FRA) • Cheryl Goldsleger – Augusta University (USA) • Laila Azra (IDN/SGP) Mario Basner (USA) • Curator’s Voice Art Projects (USA) • Manfred Bockelmann (AUT) Francois Bonjour (CHE) • Annette Bonnier (USA) • China Blue (USA/CAN) Solan Chiu (HKG) • Vio Choe (KOR) • Jeongyun Choi & SON IL (KOR) • Young Min Choi (KOR) • Lori Cuisinier (USA) • Deakin University – David Cross and Cameron Bishop, Public Art Commission (AUS) • Giò Di Busca (CHE) • John Doing (CHE) • Nina Dotti (YV) • EVA (RUS) • Andrea Fried (ARG) • Hideharu Fukasaku (JPN) • Justin Garcia (USA) • Sarah Gold (NLD) • Christopher Griffith (USA) • Marinka Groendel (NLD) • Teo Chai Guan (SGP) • Tilney Hardiment (GBR) • Camomile Hixon (USA) • Julie Hsieh – Yen-Fu Kuo & ChienHsing Lien (TWN) • Hélène Jacubowitz (BEL/ISR) • Xuan Jing & Sharon Tsai (TWN) Ervin A. Johnson (USA) • Georges Kachaamy – American University of Dubai (LBN), Jessica M. Kaufman (USA) • Virginia King (NZL) • Helen Kirwan (IRL/GBR) • LL Editions Sam Nhlengethwa, Nandipha Mntambo, Blessing Ngobeni & Mbali Dhlamini (ZAF/SWZ) Sérgio Leitão (PRT) • Eric J. Lee (USA) • Zinaida Lihacheva (UKR) • Sherman Lin (CHN) Davor Ljubicic (DEU) • Olga Lomaka (RUS) • Frank Mann (USA) • Arnaud Nazare-Aga (FRA) • Karl Ohiri & Riikka Kassinen (GBR/NIG & FIN) • Hans Christian Ohl (DEU) • Helga Palasser (AUT) • Martina Reinhart (AUT) • Jim Rattenbury (ESP) • Orestis Seferoglou (GRC) • Claudia Schildknecht (CHE) • Eva Schjølberg (NOR) • Tineke Smith (NLD) Wanda Stang (DEU) • Wendy Steiner (CAN/USA) • Betty Susiarjo (IDN) • Hanna TenDoornkaat (GBR) • Gotlind Timmermanns (DEU) • Lincoln Townley (GBR) • Federico Uribe (COL) • Dr. Héctor Valdés (CHL) • Marc Vinciguerra (USA/FRA) • Wendy Wahl (USA) Wild Flag Studios (CAN/GBR/USA) • Salma Zulfiqar (GBR).

 

PALAZZO MORA

Aamir Habib & Noor Ali Chagani – Antidote Art & Design (PAK) •  Academy of Fine Arts in Warsaw (POL) • Emiko Aida (GBR) • Leca Araujo (BRA), (AU) – Arvee, Meg den Hartog Naerebout, Vanhorck (NDL) • Petra Barth (USA/DEU) • Katerina Belkina (DEU) • Patrick Bermingham (CAN) • BIRDSEYE – Brian J. Mac, FAIA (USA) • Marcus Bleasdale (GBR) William Bloomfield (USA) • Eyenga Bokamba (USA) • Peter Bracke (BEL) • Aliette Bretel (PER) • Brooklyn NY Art Wave (JPN/USA) • Christopher Capriotti (USA) • Adriana Carambia (ARG) • Esteve Casanoves (ESP) • In Hyuk Choi (SKO) • Insook Choi – Salford University (KOR/UK) • Bob Clyatt (USA) • Jacopo di Cera (ITA) • Barbara Downs (USA) Mark Dziewulski (UK) • Alberto Echegaray Guevara (ARG/ESP) • EVA & ADELE (DEU),VALIE EXPORT (AUT) • Feromontana (AUT) • Jared FitzGerald (USA/CHIN) Puma Freytag (CAN), Andras Gal (HUN) • Erin Genia – MIT (USA) • Beatriz Gerenstein (USA) Sarah Gold (NLD) • Elena Gual Baquera (ESP/GBR) • Gunnar Gundersen (NOR) • Joan M. Hall (USA) • Karin Hannak (AUT) • Carl Martin Hansen (NOR) • Kathryn Hart (USA) Juergen Haupt (DEU) • Elizabeth Heyert (USA) • HIHEY (CHN) • Yumiko Hirokawa (JPN) Ania Hobson (GBR) • Jean-Marc Hunt (GLP) – Joël Nankin (GLP) & François Piquet (GLP) • IMAN – Instituto Mazeredo de Arte Nova (BRA) • Jon Jaylo (USA) • Igor Josifov
(MKD) Shunsuke Kano (JPN) • Lina Karam (FRA) • Azad Karim (SVN) • Miwako Kashiwagi (JPN) • Nadia Kisseleva (RUS) • Ute Krautkremer (DEU) • Jan Kuenzler (DEU) Anne Kuhn (FRA) • Marietta Patricia Leis (USA) • Ping-Cheng Liang (TWN) • Norma E. Lopez (COL) Loughborough University (GBR) • Lorenzo Maria Monti (ITA) • Stephan Marienfeld (DEU) Walter Markham (USA) • Marcello Martinez Vega (DEU/ECU) • Walter McConnell (USA) Joseph McDonnell (USA) • Chris McMullen (USA) • Pamela Merory Dernham (GBR) – Cyrus Tilton (GBR) & Sanjay Vora (GBR) • James Michalopoulus (USA) Lorenzo Maria Monti (ITA) • Niwako Mori (JPN) • Müller & Sohn Art Projects (DEU) Museum of Contemporary Art of Castilla la Mancha (ESP) • Soraya Abu Naba’a (DOM) Raffy Napay (PHL) • Jackie Neale (USA) • Hermann Nitsch (AUT) • Reka Nyari (USA) Jan Oberg (SWE) • Natalia Ohar (UKR) • Yoko Ono (JPN) • Roman Opalka (POL) • Gregory Orekhov (RUS) • David Pace (USA) • Tomasz Padło (POL) • PAPER Pavilion (GBR) Maria Pavlovska (RUS) • Daniel Pešta (CZE) • Christine Kowal Post (GBR) • POW Ideas (MYS) Olga Marie Polunin (SGP) • Martin Praska (AUT) • R. Berte & Dr. M. Proepper (DEU) PSJM (ESP) • Arnulf Rainer (AUT) • Lilibeth Cuenca Rasmussen (DEN) Patricia Reinhart (USA) • Rene Rietmeyer (NLD) • Iggy Rodriguez (PHL) • Herb Rosenberg (USA) • Yoshiko Saito (JPN) •  Brigitte J. Schaider (DEU) • Sarah Schrimpf (DEU) • Joakim Sederholm (FIN) • Martine Seibert-Raken (DEU) • Bianca Severijns (NLD/ISR) • Antonio Sorrentino (ITA) • Samuel Stubblefield (USA) • Studio Palazzo Inzaghi – Irmfried Windbichler, Ruth Riedl & Jolana Skacel (AUT/EU) • Isaac Sullivan (USA) • Sung-Kyun – Goo & Vania Oh (KOR) • Merab Surviladze (BEL) • Toto Takamori (JPN) • Sho Tsunoda (JPN) • Katja Tukiainen (FIN) • Urban Studies Lab – UDDI – Federico Puggioni (THA) • Judith Unger (USA) • Guy Van den Bulcke (BEL) • Sanja Vatic & Daniela Danica Tepes (SVN) • Arika Von Edler (USA) • Maxim Wakultschik (BLR/DEU) • Val Wens & Tony Bond (IDN/AUS) Ariela Wertheimer (ISR) • Willem de Kooning Academy (NLD) • Maria Wolfram (FIN) • Lu Xinjian (CHN) • Rada Yakova (NLD) • Karou Yamamoto & Kouji Ohno (JPN) • Purvis Young  (USA) • Andre Chi Sing Yuen (DEU) • Meng Zhou (CHN).

 

GIARDINI DELLA MARINARESSA

Masoud Akhavan (IRN) • Carole Feuerman (USA) – Laurence Jenkell (FRA/ISR) • Idan Zareski (FRA/ISR) presented by Bel Air Fine Art, Richard Bell (AUS) • Nadim Karam (LEB) Anton Kerscher (DEU) • Georg Loewitt (AUT) • Olga Lomaka (RUS) • Clifton Manghoe (NLD) • Manuela Mollwitz (DEU/CHE) • Kumari Nahappan (SGP) • NONOS – Mercedes & Franziska Welte (DEU) • Gregory Orekhov (RUS) • Andreas Rimpel (DEU) • Barbro Raen Thomassen (NOR) • George Tobolowsky (USA) • Tristan Vyscok (FRA) • Maritta Winter (DEU/CHE).

 

Inoltre, l’ECC-Italia ospita un gruppo di padiglioni nazionali della Biennale di Venezia. I paesi di Seychelles, Kiribati e Mozambico espongono i loro progetti a Palazzo Mora. Le aperture dei padiglioni contribuiscono ad arricchire il programma di incontri e spettacoli organizzati dagli artisti di Strutture personali per i giorni di apertura.

 

Ecco il programma dell’Opening:

9 Maggio

7:00 PM – PALAZZO MORA, II FLOOR

Acoustic Tipi, An Interactive Performance

7:00 PM – PALAZZO BEMBO, II FLOOR

Cosmoluna

 9:00 PM – PALAZZO BEMBO, II FLOOR

IN TOUCH – Song of Songs, Performance related to Tineke Smith’s artwork

 

10 MAY

6:00 PM – PALAZZO MORA, II FLOOR

Gerai Tai Tai

 6:00 PM – PALAZZO MORA, II FLOOR

There could be a monster inside you.

6:30 PM – PALAZZO MORA, II FLOOR

The impossible love of the wolf and Little Red Riding Hood

7:00 PM – PALAZZO BEMBO, II FLOOR

Cosmoluna

9:00 PM – PALAZZO BEMBO, II FLOOR

IN TOUCH – Song of Songs, Performance related to Tineke Smith’s artwork

 

11 Maggio

11:00 AM – 2:00 PM – 5:00 PM – PALAZZO BEMBO, II FLOOR IN TOUCH

Song of Songs, Performance related to Tineke Smith’s artwork

11:00 AM – PALAZZO MORA, GARDEN

Tow with the Flow

4:00 PM – PALAZZO BEMBO, II FLOOR

The Migration Blanket – Lost In Media

 

12 MAY

11:00 AM – 2:00 PM – 5:00 PM – PALAZZO BEMBO, II FLOOR IN TOUCH

Song of Songs, Performance related to Tineke Smith’s artwork

2:00 PM – PALAZZO ROSSINI 

ARTconnects – Creative Workshop

4:00 PM – PALAZZO BEMBO, I FLOOR

Yuan Ru Gallery: Concert and Art Tour

 

 

Ricevitoria fortunata quella dell’edicola cartoleria di piazza del Marinaio a Mogliano. Fortunata specialmente sotto le feste pasquali.

 

In questa edicola il 22 aprile, giorno di Pasquetta, un fortunato ha realizzato una vincita di 39.920 euro a Win for Life. Ricordiamo che a Pasqua 2018 un altro fortunato ignoto vinse ben 100.000 euro al Superenalotto.

 

Insomma la Pasqua porta bene a chi gioca nell’edicola cartoleria Cartolandia di piazza del Marinaio. Ora siamo curiosi di vedere se il miracolo si ripeterà anche nelle feste pasquali del 2020.

Un’alimentazione sana per grandi e piccini prevede che siano consumati circa 5 o 6 pasti nel corso dell’intera giornata.

 

Oltre alla colazione e ai pasti principali, trovano spazio anche gli intervalli pomeridiani che sono comunemente chiamate merende.

 

Una pausa che può essere dolce o salata, sicuramente ricca di golosità, che però deve rappresentare uno spuntino equilibrato, che permetta di apportare il giusto nutrimento, saziare ma senza appesantire o apportare ingenti quantità caloriche all’organismo.

 

È importante per i bambini ma anche per gli adulti, scegliere una merenda che sia fatta con ingredienti sani e genuini, proprio per questo di seguito andremo a vedere 5 idee originali per portare in tavola una merenda equilibrata e golosa.

 

La prima che andiamo a vedere sono i sandwich in stile americano, l’idea giusta per una merenda corposa, che possono essere realizzati sia in versione dolce sia salata.

 

Per chi vuole qualcosa che assomigli a un antipasto e ricco di proteine, il pancarrè potrà essere accompagnato dal prosciutto, formaggio, e impreziosito da salse come la maionese.

 

Nella versione dolce, il pancarrè potrà essere farcito con delle gustose creme spalmabili americane, come la twix, la Fluff marshmello alla fragola, oppure al burro d’arachidi e marmellata d’uva, prodotti che sono acquistabili in Italia direttamente sul portale American Food Shop, che permette di acquistare anche nel nostro paese cibi americani originali introvabili.

 

Un’altra idea che rappresenta un classico delle merende, soprattutto quelle pomeridiane, è la crepes al cioccolato, facile e veloce da preparare e che può essere farcita in vari modi, in base ai propri gusti, per un risultato finale che sarà sicuramente apprezzato.

 

Nella stagione calda, un’altra merenda dolce e gustosa è sicuramente rappresentata dal gelato, una pausa che garantisce tanta freschezza e che può essere arricchita con le vitamine della frutta fresca stagionale.

 

Fare il gelato in casa può sembrare un’operazione complessa ma non è di certo così, basta avere un elettrodomestico apposito e qualche minuto di pazienza e potrete creare dei gelati dal gusto spettacolare.

 

Sempre in tema di frutta, un’altra idea interessante è quella di realizzare degli spiedini con diverse varietà stagionali e ricoprire quest’ultimi con del cioccolato, che può essere dolce, fondente o aromatizzato.

 

Un dessert che può essere realizzato in pochi minuti, molto appariscente e dal gusto certamente piacevole, per chi cerca una pausa dolce ma al contempo ricca degli elementi nutritivi della buona frutta.

 

La quinta e ultima idea, che unisce un carattere dolce a uno stile attento alla linea, è quello rappresentato dal muffin integrale, facili e veloci da realizzare e che sono cotti in forno in soli 15 minuti.

 

Grazie all’utilizzo della farina integrale, molto più digeribile e ricca di elementi che fanno bene all’organismo, si crea un gusto genuino che potrà essere arricchito da una farcitura interna di vario genere: cioccolato, caramello, oppure altre sicuramente più equilibrate come essenza di cannella.

Il Comune di Preganziol per di sostenere l’accesso al diritto all’istruzione dei propri cittadini con delibera della Giunta Comunale del 7 febbraio 2019 ha approvato le linee di indirizzo per il riconoscimento di un contributo fino a un massimo di €. 200,00 a favore di ciascun studente, residente nel Comune di Preganziol iscritto a una scuola secondaria di II^ grado, in possesso di un abbonamento per il trasporto pubblico per l’A.S. 2018/19 e con una certificazione ISEE inferiore o uguale a €. 16.500,00.

 

Il contributo ha la finalità di contribuire parzialmente alla copertura dei costi che le famiglie residenti devono sostenere per l’abbonamento al servizio di trasporto pubblico utilizzato dagli studenti.

 

SOGGETTI BENEFICIARI

La domanda di contributo per la copertura parziale del costo del servizio di trasporto pubblico può essere presentata da uno dei genitori o da altri soggetti che eventualmente rappresentano lo studente per il quale si sostengono le spese.

La domanda può essere inoltrata direttamente dallo studente qualora, all’atto della presentazione, risulti maggiorenne.

 

La richiesta può essere presentata esclusivamente dai nuclei familiari residenti nel Comune di Preganziol per ciascun figlio iscritto nell’A.S. 2018/19 a:

– corsi ordinari di studio di scuole secondarie di II° grado statali e paritarie,

– percorsi di istruzione e formazione professionale erogati da istituzioni formative accreditate.

Gli studenti che rientrano nelle categorie sopra elencate dovranno, ai fini dell’ammissibilità della domanda, essere in possesso di copia dell’abbonamento annuale/mensile o di ricevuta di pagamento ed essere in possesso di una certificazione ISEE inferiore o uguale a €. 16.500,00.

 

Pertanto i requisiti per accedere al contributo possono essere così riassunti:

1. Iscrizione presso una Scuola secondaria di II^ grado;

2. Acquisto abbonamento annuale/mensile per studenti al servizio di trasporto pubblico;

3. Essere residente nel Comune di Preganziol;

4. Certificazione ISEE inferiore o uguale a €. 16.500,00 (vedi punto 1.3 del Bando)

 

 

 

AMMONTARE DEL CONTRIBUTO

Alla chiusura del bando verrà stilata una graduatoria in ordine di ISEE crescente in base a cui verranno erogati i fondi fino ad esaurimento.

Il contributo riconosciuto agli aventi diritto per l’utilizzo del trasporto pubblico nell’anno scolastico 2018/19 non potrà essere superiore a € 200,00. (vedi punto 3 del Bando)

La liquidazione sarà effettuata dopo che l’ufficio competente avrà espletato le procedure di verifica di ammissibilità della domanda e la predisposizione di tutti gli atti inerenti e conseguenti.

 

 

TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande, redatte su apposito modulo disponibile presso l’ufficio URP Sportello Cittadino o presso l’ufficio Istruzione del Comune di Preganziol oppure sul sito internetdovranno essere presentate dal 10 giugno 2019 al 30 giugno 2019.

Le richieste devono essere inoltrate all’ufficio Istruzione del Comune di Preganziol esclusivamente nel periodo sopra indicato; le domande aventi data di protocollo al di fuori dei tempi di presentazione non saranno ammesse al riconoscimento del contributo previsto.

 

La documentazione da presentare è pertanto:

a. Modulo di domanda compilato in tutte le sue parti e debitamente sottoscritto

b. Copia documentazione che attesti l’acquisto dell’abbonamento annuale/mensile per studenti al trasporto pubblico – a.s. 2018/19.

c. Copia carta identità del richiedente e/o studente sottoscrittore della domanda.

novembre aveva speso ben 880 euro per acquistare una “signora” bici elettrica, un’Atala, da utilizzare per recarsi al lavoro. Ma appena tre settimane dopo il mezzo lo ha “tradito” a causa del bloccaggio della ruota anteriore; il malcapitato è volato in avanti, rovinando sull’asfalto, e si è fratturato una gamba. Nonostante tutte le evidenze, però, la nota azienda monzese disconosce il difetto di fabbricazione e denega ogni responsabilità nel sinistro.

 

 

La denuncia

Da quattro mesi un quarantaduenne di Mira e Studio 3A, a cui si è affidato, si battono per ottenere un equo risarcimento per i danni materiali. Questo senza contare quelli fisici riportati a causa di una imprevista e rovinosa caduta successa il 4 dicembre 2018; ciò è accaduto poco dopo le 20 a Mira.

 

 

L’accaduto

L’uomo stava tornando a casa dal lavoro in sella a una bicicletta a pedalata assistita Atala modello E-Run; questa era stata da poco acquistata, il 12 novembre, presso il Center Bike di Mira Porte, per un costo di 880 euro. All’improvviso la ruota anteriore del mezzo si è bloccata a causa di un difetto del piolo di aggancio del freno V-Brake anteriore sinistro, come si scoprirà dopo. Il bloccaggio ha fatto da “leva” e il conducente è letteralmente volato per terra, danneggiando il velocipede ma, soprattutto, riportando lesioni pesanti.

 

Dopo essersi rialzato, grazie all’aiuto di un passante, il quarantaduenne è riuscito a raggiungere a piedi la sua abitazione, che distava poche centinaia di metri; però i dolori ad una gamba in particolare erano sempre più lancinanti e così l’indomani mattina si è fatto accompagnare al pronto soccorso dell’ospedale di Dolo. Lì le radiografie hanno constatato la frattura del piatto tibiale del ginocchio sinistro, per una prognosi di almeno trenta giorni; è stato subito ricoverato nel reparto di Ortopedia e si è dovuto sottoporre a un intervento chirurgico.

 

I danni

Il cittadino mirese, per essere risarcito dei danni fisici oltre che materiali alla bicicletta elettrica, attraverso il consulente personale Nicola Mezzetti si è quindi rivolto a Studio 3AValore S.p.A., società specializzata a livello nazionale nel risarcimento danni e nella tutela dei diritti dei cittadini, che ha innanzitutto raccolto tutta la documentazione.

 

Oltre ai certificati medici, è stata acquisita la testimonianza del passante che l’aveva soccorso e che aveva visto tutta la scena; notando subito come il blocco del freno anteriore fosse incastrato nella ruota. Dopo avergli fatto vedere il velocipede, è stata aggiunta al fascicolo la dichiarazione del rivenditore, che ha convenuto sul fatto che “la rottura è da considerarsi un difetto di costruzione con conseguente distacco della parte di fissaggio del leveraggio freno saldato alla forcella”; una conclusione a cui sono peraltro giunti anche gli esperti di Studio 3A.

 

La replica di Atala

È stata pertanto presentata una dettagliata richiesta danni ad Atala; considerato peraltro che la bici a pedalata assistita era stata appena acquistata ed era abbondantemente in garanzia. Ma nonostante tutte le prove esibite i tecnici dell’azienda non hanno voluto riconoscere il difetto di fabbrica; asserendo addirittura che sarebbe stato il proprietario a rompere il blocco-freno!

 

Nei giorni scorsi la compagnia di assicurazione di Atala, Groupama, ha formalmente negato il risarcimento, sostenendo che dagli accertamenti effettuati non è emerso alcun elemento di responsabilità a carico della nostra assicurata. Senza aggiungere altro, neanche due scuse per l’accaduto. Una risposta sorprendente per un marchio noto in tutto il mondo.

 

Ma il danneggiato e Studio 3A non hanno alcuna intenzione di mollare e sono pronti ad andare fino in fondo per far valere le proprie ragioni, vie legali comprese.

La Latteria Perenzin ha il piacere di invitarti a Formaggio in Villa – 9° edizione, presso Villa Farsetti a Santa Maria di Sala (VE); l’evento si terrà tra il 25 e il 28 aprile 2019 allo Stand G fronte Villa.

Ci saranno due grandi novità tutte da gustare!

 

Venerdì 26 e sabato 27 aprile 2019

dalle ore 10.30 alle ore 11.30

RACLETTE CON IL FORMAGGIO SAN PIETRO

Il San Pietro, di produzione propria, viene fatto fondere e “raschiato” con un coltello direttamente dalla forma e adagiato morbidamente all’interno del pane caldo. Viene servito in abbinamento alla salsa dolce piccante di cipolle di Lazzaris Srl.

e dalle ore 15.00 alle ore 16.00

NUOVE RICOTTE BIO CON CONFETTURE

Presentazione del progetto Ricotta e Confettura BIO in collaborazione con Lazzaris Srl: ricotta di vacca Fragolosa BIO, ricotta di vacca Albicoccola BIO e ricotta di vacca Mirtilla BIO.

Per confermare la vostra partecipazione e ricevere ulteriori informazioni e materiali non esitate a contattarci all’indirizzo e-mail [email protected].

Eleonora Rioda, la regina dei matrimoni dei vip conosciuta in Italia e anche all’estero, è stata trovata morta nella sua casa alla Giudecca.

 

Alla Giudecca la Rioda era nata e lì era rimasta a vivere. Aveva solo 35 anni e una vita intera davanti probabilmente piena di affermazioni.

 

Bella ragazza, sorridente e apparentemente felice, ma forse non era così. Eleonora si è tolta la vita.

 

 

Fonte: Venezia Today

Foto credit: FB @eleonora.rioda

Domani, giovedì 25 aprile 2019, in occasione della Festa della Liberazione, l’amministrazione comunale di Mogliano propone il seguente calendario di eventi, a cui tutta la cittadinanza è invitata:


9.00 – Bonisiolo / 9.15 Zerman / 9.40 – via Verdi  / 9.45 – Sala consiliare Municipio

Deposizione composizioni floreali

 

10.00 – Piazza Caduti
Alzabandiera

 

10.05 – via Pia 
Deposizione composizione floreale al monumento ai Deportati dei Lager

 

10.10 – Piazza Duca D’Aosta
Deposizione composizione floreale alla  Lapide dei Partigiani

 

10.20 – Piazza Caduti
Deposizione corona d’alloro al Monumento ai Caduti
Intervento del sindaco

 

Il sottofondo musicale sarà curato dal Gruppo Musicale Città di Mogliano.

Alle 12.30 di ieri, i Vigili del fuoco sono intervenuti in via Terranova nell’isola di Burano, a Venezia, per un principio di incendio di un’abitazione.

 

I pompieri sono accorsi con due autopompe lagunari riuscendo a spegnere le fiamme, che si sono propagate da un contatore elettrico alla parte lignea della casa.

 

Il proprietario, nel tentativo di spegnere le fiamme, è rimasto leggermente intossicato ed è stato preso in cura dai sanitari del Suem 118.

 

Le operazioni di soccorso e messa in sicurezza dell’abitazione sono terminate dopo due ore circa.

 

 

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni