MargheraMestreVeneziaViabilità

2 milioni di euro per mettere in sicurezza i percorsi casa-scuola e casa-lavoro per pedoni e ciclisti

4 minuti di lettura

La Giunta comunale veneziana, riunitasi nei giorni scorsi, ha approvato, su proposta dell’assessore alla Viabilità ed infrastrutture stradali Renato Boraso, la delibera contenente il progetto definitivo comprensivo di quello di fattibilità tecnica ed economica, finalizzato alla realizzazione di interventi diffusi sulla rete viaria cittadina per potenziare i livelli di sostenibilità e sicurezza della mobilità sistematica casa-scuola e casa-lavoro nel territorio di terraferma con particolare attenzione alla protezione degli utenti più deboli della strada come pedoni e cicli.

“Dopo l’importante delibera approvata dalla Giunta con la quale abbiamo stanziato 4 milioni di euro per la sistemazione di 48 attraversamenti ciclopedonali, la realizzazione 15 collegamenti ciclopedonali sicuri e il posizionamento di tutta la segnaletica – commenta Boraso – abbiamo voluto stanziare ulteriori 2 milioni di euro, interamente finanziati con fondi React-Eu, per interventi che avranno l’intento di incentivare la mobilità sostenibile sia attraverso l’utilizzo di nuova segnaletica (prevista dalle recenti modifiche del C.d.S.) sia attraverso la realizzazione di collegamenti ciclabili o pedonali mancanti. Si interverrà quindi creando percorsi sicuri per l’accessibilità alle fermate del trasporto pubblico locale utilizzate da studenti e lavoratori, si procederà con la realizzazione di ampi spazi pedonali sicuri in prossimità degli ingressi scolastici “school zone” dove alunni e genitori possono ritrovarsi in condizioni di sicurezza, si creeranno tratti di percorsi pedonali e/o ciclabili mancanti nei principali percorsi di collegamento tra la rete ciclabile esistente e i plessi scolastici o le aziende del territorio ed infine si realizzeranno aree di sosta dedicate ai servizi di sharing mobility e car pooling. Un lavoro realizzato in grande sinergia con la collega Elisabetta Pesce, assessore alla Sicurezza, e i presidenti delle Municipalità della terraferma che, anche in questa occasione, hanno saputo essere utili intermediari tra le istanze del territorio e dei suoi cittadini e l’Amministrazione.

Per quanto riguarda i numeri, interessante segnalare che con questa delibera riusciremo a mettere in sicurezza 18 percorsi di mobilità afferenti a 4 scuole dell’infanzia, 11 scuole primarie, 8 scuole secondarie di primo grado, 2 scuole secondarie di secondo grado. Un progetto che prevede la realizzazione di circa 5 km di nuovi collegamenti ciclabili/pedonali e la realizzazione di 9 spazi sicuri per i pedoni in prossimità degli ingressi scolastici”.

Nello specifico ecco dove si realizzeranno collegamenti ciclabili sicuri: 

  1. Scuola “S. Trentin”: nuovo collegamento ciclabile alberato tra via S. Maria dei Battuti e via Nino Bixio comprensivo di nuovo ingresso scolastico;
  2. Scuola “L. Spallanzani”: nuovo collegamento ciclabile tra via Monte Pelmo e via S. Maria Goretti e interventi di messa in sicurezza dell’incrocio tra via Pasqualigo e via Colli Euganei;
  3. Scuola “G. Di Vittorio”: nuovo collegamento ciclabile lungo via Tevere tra la scuola e via Baglioni;
  4. Istituto “C. Zuccante” e Liceo “G. Bruno”: nuovo collegamento ciclabile lungo via Baglioni tra via Tevere e via Bissuola e realizzazione di interventi di messa in sicurezza dell’incrocio tra via Diaz e via Tevere;
  5. Scuola “G. Volpi” e Scuola “Valeri”: realizzazione di nuovo accesso e collegamento ciclabile tra via Passo Bernina e l’ingresso secondario della Scuola “D. Valeri”;
  6. Scuola “E. Fermi”: messa in sicurezza dei percorsi pedonali e ciclabili tra via Castellana e via Modigliani, e rifacimento dei marciapiedi per garantire la messa in sicurezza dei percorsi di ingresso della scuola;
  7. Scuola “Visintini”: nuovo collegamento ciclabile tra via Pesaro e Via Varè comprensivo di messa in sicurezza degli spazi stradali adiacenti;
  8. Scuola “C. Baseggio”: nuovo collegamento pedonale e ciclabile tra via dei Pioppi e via delle Robinie, ampliamento del marciapiede esistente di accesso alla scuola e riqualificazione degli spazi di sosta;
  9. Scuola “R. Fucini”: nuovo collegamento ciclabile tra via Triestina e via Gobbi e messa in sicurezza dei collegamenti ciclabili esistenti;
  10. Scuola “Rodari Bissuola Nord”: nuovo collegamento pedonale e ciclabile tra via Buozzi e via Vallenari fino all’ingresso del Parco Albanese;
  11. Scuola “C. Colombo”: messa in sicurezza dei percorsi pedonali e ciclabili di ingresso alla scuola e degli incroci stradali circostanti;
  12. Scuola “Don Milani” Gazzera: riqualificazione del collegamento ciclabile lungo strada Volpi e messa in sicurezza di ingresso scolastico e incroci stradali;
  13. Scuola “G. C. Parolari”: completamento e messa in sicurezza dei percorsi pedonali e ciclabili di ingresso alla scuola; fino al nuovo ponte sul Marzenego;
  14. Scuola “Santa Bartolomea Capitanio”: adeguamento del collegamento tra via Calabria e via Perlan in prossimità dell’area Giochi.

Analizzando la rete ciclabile esistente sul territorio comunale, sono stati individuati altri attraversamenti ciclopedonali, per i quali è stata riscontrata, in base ai dati sui flussi di traffico e sull’incidentalità, la necessità di intervenire per aumentare il livello di sicurezza dei pedoni e dei ciclisti in fase di attraversamento della carreggiata stradale.

  1. Scuola “C. Colombo”: incrocio tra via Montessori e via Miranese;
  2. Scuola “Visintini”: attraversamento via Tommaseo.

Si procederà poi con l’adeguamento degli accessi scolastici e della viabilità e realizzazione di nuove aiuole/parco giochi:

  1. Scuola “S. Trentin”: messa in sicurezza dell’accesso scolastico con posa di nuova recinzione e nuovi cancelli pedonali e carrabili, posa di nuove rastrelliere bifacciali da 7 posti;
  2. Scuola “Spallanzani”: ampliamento del nuovo ingresso scolastico finalizzato alla messa in sicurezza degli studenti nel momento di uscita e ingresso a scuola;
  3. Scuola “G. Bellini”: messa a nuovo dello spazio di attesa sicura per genitori e studenti davanti all’ingresso scolastico in via Metauro, con contestuale rifacimento del manto stradale con trattamento di street-print finalizzato alla moderazione della velocità;
  4. Scuola “J. Tintoretto: intervento di riqualificazione dell’accesso scolastico con contestuale rifacimento del manto stradale con trattamento di street-print;
  5. Scuole “G. Leopardi” e “Manuzio Vecellio”: messa a nuovo di via Cigognara con interventi di sistemazione della viabilità e realizzazione di nuovi marciapiedi per aumentare la sicurezza dei genitori e studenti davanti agli ingressi scolastici. Posa di nuove rastrelliere;
  6. Scuola “G.Volpi”: messa in sicurezza accesso alla scuola con interventi di moderazione del traffico lungo via Passo San Boldo, realizzazione di nuove aiuole e sistemazione del verde lungo i percorsi dal parcheggio alla scuola. Riordino e riqualificazione dell’isola ecologica;
  7. Scuola “Fermi”: riorganizzazione del parcheggio fronte scuola, realizzazione di nuove aiuole derivate dalla riorganizzazione della viabilità, messa in sicurezza degli attraversamenti ciclopedonali;
  8. Scuola “Don Milani” Campalto: messa in sicurezza dello spazio di attesa sicura per genitori e studenti davanti all’ingresso scolastico con contestuale rifacimento del manto stradale con trattamento di street-print finalizzato alla moderazione della velocità dei veicoli in transito;
  9. Scuola “C. Baseggio”: realizzazione di aree verdi con contestuale piantumazione di nuove alberature;
  10. Scuola “Fratelli Bandiera” riqualificazione dell’accesso scolastico con la realizzazione di nuove alberature;
  11. Scuola “C. Colombo”: intervento di riqualificazione dell’accesso scolastico con contestuale rifacimento del manto stradale con trattamento di street-print.

Realizzazione di nuove aree di sosta green (alberati e drenanti):

  1. Scuola “S. Trentin”; in prossimità della rotatoria di via Santa Maria dei Battuti;
  2. Scuola “C. Baseggio”; tra via dei Pioppi e via delle Robinie;
  3. Scuola “Fratelli Bandiera”; in prossimità del campo sportivo di via del Cassero.

Installazione di nuovi punti luce:

  1. Scuola “S. Trentin”: lungo il nuovo percorso ciclopedonale;
  2.  Scuola “C. Baseggio”: lungo i nuovi percorsi pedonali;
  3. Scuola “Santa Bartolomea Capitanio”: lungo il collegamento tra via Calabria e via Perlan.
Articoli correlati
AmbienteCulturaSlide-mainVenezia

Venezia e i cambiamenti climatici all'Ateneo Veneto

1 minuti di lettura
Venezia è un patrimonio tanto inestimabile quanto fragile e ha mostrato tutta la sua fragilità nel novembre 2019, quando l’acqua alta ha…
Slide-mainViabilitàZero Branco

Zero Branco: iniziati i lavori della rotatoria tra via Kennedy e le vie I Maggio e Campocroce

1 minuti di lettura
Il Sindaco Durighetto: “Un punto critico della viabilità cittadina che sarà messo in sicurezza”. Sono iniziati ieri, 24 novembre, i lavori per la…
IstruzioneTutela del CittadinoVenezia

I Carabinieri portano i cani antidroga a scuola per sensibilizzare i ragazzi sul tema degli stupefacenti

1 minuti di lettura
Nel quadro del protocollo di intesa per la prevenzione e il contrasto del fenomeno della dipendenza giovanile da sostanze stupefacenti, nell’ambito della…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio