IstruzioneMoglianoPillole di storia, arte e umanitàSlide-main

1882-2022: i 140 anni di vita dell’Astori in un libro

2 minuti di lettura

Sabato 5 novembre, alle 17.30, presso il Teatro Collegio Astori di Mogliano Veneto, sarà presentato il libro che racconta la genesi e l’evoluzione nel tempo del Collegio Salesiano Astori. Il libro, che diventa testimonianza indelebile nel tempo, è stato scritto dalle mani sapienti di Giuseppe Del Todesco Frisone e di Luciano Tumburus, con le fotografie dell’archivio personale di Cesare Bison, colonne portanti anche del Gruppo Ricerca Storica Astori Don Giuseppe Polo. A condurre la presentazione Luciana Ermini, direttrice de L’Eco di Mogliano.

Il volume, che racconta i 140 anni dell’Astori, non vuole essere un romanzo ma una raccolta di episodi di “vita vissuta” da generazioni di salesiani, studenti e persone.

Nell’ottobre del 1882 il primo giovane entrò al Collegio Salesiano Astori e ciò sancì il primo passo verso l’attuazione delle richieste di Don Agostino Perin inviate nel 1879 a Don Bosco per chiedere la sua assistenza con l’obiettivo di “fondare”, proprio a Mogliano, “una specie di patronato per la gioventù che, sotto il titolo di modesta scuola agricola, mira all’educazione cristiana e civile”.

Dalla genesi del Collegio Salesiano Astori, nel libro si ripercorrono tutte quelle tappe salienti che hanno plasmato l’Istituto che oggi conosciamo, avvenimenti che si intrecciano con la politica e la società cittadina, senza tralasciare aneddoti e traguardi raccolti in 140 anni di storia.

L’opera salesiana moglianese si è sviluppata nel tempo, restando sempre al passo con una società in continua evoluzione, portando avanti lo stile educativo salesiano volto a formare “buoni cristiani e onesti cittadini” – commenta il Sindaco Davide Bortolato. – “San Giovanni Bosco credeva fortemente che “dalla buona o cattiva educazione della gioventù dipende un buon o triste avvenire della società”. Proprio da questa attuale affermazione emerge chiaramente la necessità di impegnarsi per le future generazioni; la responsabilità di formare i giovani è un fruttuoso investimento a lungo termine e da ex allievo dell’Astori non posso che trarre ispirazione da questa filosofia per la mia attività amministrativa”.

“Mi piace pensare che dietro a ogni nome e a ogni avvenimento ci sia la mano provvidenziale di Dio, che guida la storia e accompagna la vita di ogni giovane – commenta don Dino Marcon, Direttore del Collegio Salesiano Astori. – È una bella storia da raccontare quella della nascita e della crescita del Collegio Astori, che continua nel servizio ai bambini e ai ragazzi. Celebrare questa tappa d’arrivo ha il significato di essere grati a tutte quelle persone che hanno amato e sostenuto questa preziosa opera, consapevoli che questo è un punto di partenza per altre future imprese a favore delle nuove generazioni”.

Articoli correlati
MoglianoSlide-mainSpeciale 25 novembre contro la violenza sulle Donne

Continuano gli eventi a Mogliano Veneto per dire NO alla violenza in ogni sua forma

2 minuti di lettura
L’annuale Staffetta lungo il Terraglio termina quest’anno con l’inaugurazione di un’opera in memoria di tutte le vittime di violenza Nell’ambito delle molte…
AmbienteCulturaSlide-mainVenezia

Venezia e i cambiamenti climatici all'Ateneo Veneto

1 minuti di lettura
Venezia è un patrimonio tanto inestimabile quanto fragile e ha mostrato tutta la sua fragilità nel novembre 2019, quando l’acqua alta ha…
Slide-mainVeneto

Selva di Cadore, 3,1 milioni di euro per la sicurezza del territorio

2 minuti di lettura
L’Assessore al Dissesto Idrogeologico Gianpaolo Bottacin si è recato a Selva di Cadore, nel bellunese, per un sopralluogo a due cantieri curati…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio