MoglianoSlide-main

11 ottobre giornata Onu delle bambine e delle ragazze: il comune di Mogliano Veneto partecipa alla “Campagna Difesa”

2 minuti di lettura

L’Amministrazione comunale aderisce alla campagna di sensibilizzazione per la prevenzione della violenza di genere promossa da Terre des hommes

 

La seconda causa di mortalità al mondo per le bambine e le ragazze tra i 10 e i 18 anni è la violenza. In occasione della Giornata Mondiale ONU delle Bambine e delle Ragazze l’11 ottobre, l’Amministrazione comunale ha scelto di aderire all’iniziativa di sensibilizzazione promossa da Terre des Hommes volta a stimolare la diffusione di una cultura del rispetto e della prevenzione della violenza e della discriminazione di genere. Una campagna “in difesa” di bambine e ragazze.

 

“Potrà sembrare una piccola cosa posare in una foto insieme – evidenzia il sindaco di Mogliano Veneto, Carola Arena – uniti dal messaggio “#inDifesa”. Ma come Amministrazione siamo convinti che è a partire anche dai semplici gesti e comportamenti quotidiani che si può iniziare a fare la differenza nelle relazioni tra le persone. Appoggiare queste iniziative è un modo per dar voce alle storie drammatiche di bambine e ragazze alle quali purtroppo, ancora oggi, assistiamo. Siamo fiduciosi che queste azioni di sensibilizzazione  possano  nel tempo rappresentare, soprattutto per le giovani generazioni, un modello di crescita al quale fare riferimento affinché per un numero sempre maggiore di bambine e ragazze la prospettiva di vita possa cambiare”.

 

L’invito è rivolto anche ai cittadini a partecipare a questa campagna. Sono sufficienti una sciarpa, un fazzoletto, ma anche un foglio colorato arancioni per contribuire a trasmettere questo messaggio  “#inDifesa”. Anche questo è un modo per aiutare bambine e ragazze a scampare da situazioni di violenza, discriminazione ed abusi e a non essere più “indifese”.

 

“Bisogna lavorare sulla prevenzione e non sull’emergenza – ribadisce il vicesindaco e assessore alla promozione dei diritti umani, dell’integrazione e della cittadinanza attiva, Daniele Ceschin –, sul dialogo e sulla pratica del rispetto reciproco e quotidiano. La prevenzione sarà efficace  coinvolgendo e sensibilizzando i ragazzi e le ragazze fin dalla scuola, fornendo loro gli strumenti per diventare i protagonisti del cambiamento contro la violenza di genere. Su questo, come Amministrazione, stiamo lavorando con vari progetti in modo trasversale”.

 

Terre des Hommes, membro della campagna internazionale Girls Not Brides (Spose Non Bambine) e dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) è l’organizzazione leader in Italia nella promozione e protezione dei diritti delle bambine e delle ragazze. Da sei anni porta avanti la Campagna InDifesa, predisponendo una serie di attività mirate a coinvolgere studenti, cittadini e amministrazioni locali chiamati a far la loro parte nella protezione delle bambine e le ragazze.

Articoli correlati
AmbienteNaturaSlide-main

Valanga in Marmolada, incolume 30enne scialpinista

1 minuti di lettura
Una valanga con un fronte di circa 30 metri e una lunghezza di circa 300 metri si è staccata nella tarda mattinata…
Slide-mainVeneto

San Stino di Livenza. Uccide la moglie a bottigliate poi chiama i Carabinieri

2 minuti di lettura
Per il Codice penale il femminicidio non esiste. Quello di oggi, perpetrato verso la madre delle sue due figlie, è un omicidio…
Slide-mainTrevisoTutela del Cittadino

Carabinieri Treviso, furti e tentati furti di offerte e danneggiamenti di arredi sacri nelle chiese della Marca: due arresti e una denuncia

1 minuti di lettura
I Carabinieri del Comando Provinciale di Treviso, nelle scorse ore, hanno individuato i presunti responsabili di reati in danno di Chiese della…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio