Home / Cronaca di Venezia  / Vaporetto Actv in panne: personale e passeggeri hanno evitato il sopraggiungere di una nave da crociera

Vaporetto Actv in panne: personale e passeggeri hanno evitato il sopraggiungere di una nave da crociera

Il fatto è avvenuto sabato pomeriggio verso le 19.15. Come riporta “il Gazzettino di Venezia” del 10 giugno 2018 a pagina IX a firma di Vettor Maria Corsetti, il motobattello Venezia 1 diretto a San

Il fatto è avvenuto sabato pomeriggio verso le 19.15. Come riporta “il Gazzettino di Venezia” del 10 giugno 2018 a pagina IX a firma di Vettor Maria Corsetti, il motobattello Venezia 1 diretto a San Marco stava transitando regolarmente finché non ha cominciato a perdere progressivamente velocità andando in avaria all’altezza della campanella della scuola navale “Francesco Morosini”.

 

Nello stesso momento, sopraggiungeva una nave da crociera della compagnia Costa Crociere, regolarmente trainata dai rimorchiatori. Fortunatamente, l’equipaggio di un vaporetto della linea 1 che dal centro storico stava raggiungendo il lido, si è accorto del problema e ha modificato la rotta per andare in soccorso del motobattello in panne. Il mezzo è stato assicurato tramite una cima e in tutta sicurezza è stato trainato fino all’imbarcadero di Sant’Elena. Il vaporetto ha poi ripreso la navigazione verso il lido.

 

Una testimone residente nell’isola ha così commentato: “In presenza di fatti del genere, i veneziani sanno
come reagire senza creare agli addetti ai lavori problemi di sorta. A dimostrarlo, il panico pressoché
assente, lo spirito collaborativo dimostrato da tutti dalla prima all’ultima fase delle operazioni di recupero,
l’immediata comprensione dell’emergenza e soprattutto l’aiuto fornito ai marinai da un passeggero
nell’assicurare la cima a poppa per il traino del motobattello. Ciò, nonostante la sua notoria pesantezza, ha
consentito che le operazioni di messa in sicurezza da parte del vaporetto richiedessero una durata nel
complesso relativa: non più di una ventina di minuti in tutto. Consentendo anche la regolare uscita dalla
laguna della grande nave di Costa Crociere, che in caso contrario avrebbe dovuto fermarsi o modificare per
quanto possibile la propria rotta. Questo non tanto per evitare un impatto improbabile, ma per non
aggiungere ulteriori problemi alla circolazione generale rispetto a quanto accaduto”.

Commenta la news

commenti

spessotto@wtn.it

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!