Home / Cronaca di Venezia  / “Un seme per crescere”

“Un seme per crescere”

Da oggi ci sono due nuove gombine nell'orto di via Cardinal Agostini alla Gazzera   Pomodori, zucchine, melanzane, carote: l'orto di via Cardinal Agostini alla Gazzera da oggi ha due nuove gombine grazie al lavoro dei piccoli

Da oggi ci sono due nuove gombine nell’orto di via Cardinal Agostini alla Gazzera

 

Pomodori, zucchine, melanzane, carote: l’orto di via Cardinal Agostini alla Gazzera da oggi ha due nuove gombine grazie al lavoro dei piccoli giardinieri delle sezioni Bolle rosse e Bolle blu della Scuola materna San Giovanni Bosco,  di 7 ospiti del centro diurno della Cooperativa sociale “La Rosa Blu, e dei volontari dell’associazione ricreativo-culturale Arci Nova Q16. A portare un saluto ai protagonisti del progetto “Un seme per crescere” è stato questa mattina l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini.

 

“Quando nasce qualcosa dalla cura di un bambino – ha commentato l’assessore Venturini – è sempre un bel segno. Siamo felici di poter collaborare a questa iniziativa, che mette insieme grandi e piccoli, che insegna il rispetto per l’altro e il valore del lavorare insieme. Un modo semplice e bello per prendersi cura della propria città”.

 

 

La mattinata ha visto impegnati i bambini nel trapiantare nel campo dato in gestione dal Comune di Venezia, dove gli utenti della Cooperativa svolgono già da vari anni l’attività di orto-coltura “Orto Mio!”, le piantine fatte crescere in classe negli orti in cassetta.

 

 

“Questo progetto – ha concluso Venturini – lavora per abbattere pregiudizi e stereotipi, facendo conoscere ai bambini delle nostre scuole le persone disabili dei Centri diurni del nostro territorio. Nascono così amicizie straordinarie dall’altissimo valore educativo”.

 

Il Progetto si concluderà a giugno con la Festa del raccolto, quando i bambini e gli utenti raccoglieranno gli ortaggi cresciuti e faranno merenda insieme. Gli ortaggi raccolti verranno poi portati all’asilo per essere condivisi con gli altri bambini.

 

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!