Home / Estero  / Ucciso uno dei produttori di Narcos in Messico, è vendetta?

Ucciso uno dei produttori di Narcos in Messico, è vendetta?

Il corpo di Carlos Muñoz Portal trovato nel bagagliaio della sua auto, crivellato di colpi, in un'area isolata del paese.

Il corpo di Carlos Muñoz Portal è stato trovato nel bagagliaio della sua auto, crivellato di colpi, in un’area isolata del paese.
Stava cercando la nuova location per la quarta stagione di Narcos, la famosa serie realizzata da Netflix.

Trentasette anni, Muñoz Portal è stato ucciso in un’area vicina al confine con lo stato dell’Hidalgo, nel comune di Temascalapa. E’ stato assassinato esattamente come potrebbe accadere in una scena di Narcos: il corpo crivellato di colpi, poi nascosto nel bagagliaio della sua auto. La zona dell’Hidalgo, vanta il tragico primato del numero più alto di omicidi in tutto il Messico: solo nel mese di luglio ne sono stati registrati 182.

Impegnato nelle ricerche di nuovi siti per la serie Netflix che racconta la storia dei cartelli sudamericani della droga, da Pablo Escobar in poi, Muñoz Portal aveva lavorato anche per importanti produzioni cinematografiche come Fast & Furious e Spectre.

 

Riccardo Rocchesso

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni