Home / Dintorni  / Regione  / Trasporti eccezionali: “15 milioni in bilancio per messa in sicurezza viabilità”

Trasporti eccezionali: “15 milioni in bilancio per messa in sicurezza viabilità”

Si è tenuto ieri il secondo incontro del tavolo tecnico di coordinamento istituito con provvedimento regionale (D.G.R. n. 1587/2017) per coordinare i diversi Enti preposti e coinvolti nelle procedure di rilascio di autorizzazioni alla circolazione

Si è tenuto ieri il secondo incontro del tavolo tecnico di coordinamento istituito con provvedimento regionale (D.G.R. n. 1587/2017) per coordinare i diversi Enti preposti e coinvolti nelle procedure di rilascio di autorizzazioni alla circolazione dei veicoli eccezionali e dei trasporti in condizioni di eccezionalità, nonché di elaborare e raccogliere indicazioni tecniche ed organizzative attinenti la materia.

 

Il rilascio delle autorizzazioni al transito dei veicoli e trasporti eccezionali lungo la rete viaria del territorio regionale costituisce attività tecnica di rilevante responsabilità ed al tempo stesso è materia di notevole importanza dal punto di vista economico, in quanto strettamente connessa e “vitale” per l’attività imprenditoriale di particolari aziende specializzate nella produzione di grandi manufatti, oltre che interessare numerose ditte che, ad esempio, a vario titolo si trovano nella necessità di movimentare blocchi di pietra, elementi prefabbricati compositi e attrezzature complesse per l’industria e per l’edilizia, coils e laminati grezzi, nonché veicoli eccezionali.

 

Al tale tavolo, al quale sono invitate le diverse Province del Veneto, le società stradali e autostradali, RFI e alcune associazioni di categoria, ha partecipato anche l’assessore ai trasporti e alle infrastrutture che, nell’aprire i lavori, ha comunicato che la Regione ha stanziato la somma complessiva di 15 milioni di euro nel triennio 2018-2020 per le attività di analisi, ricognizione e messa in sicurezza delle infrastrutture e della rete viaria regionale in gestione a Veneto Strade.

 

Le risorse stanziate nel bilancio regionale contribuiranno ad innalzare i livelli di sicurezza della rete viaria, permettendo l’esecuzione delle indagini e dei rilievi necessari a garantire l’esecuzione di interventi mirati nelle infrastrutture (ponti, viadotti, ecc.) posti lungo la rete stradale regionale.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni