Home / Posts Tagged "Vigili del Fuoco"

Il 49° intervento di soccorso del comando dei i vigili del fuoco di Venezia e l’ultimo a chiusura della giornata di ieri, è stato il salvataggio di un gattino, infilatosi all’interno del sottoscocca di un fuoristrada al parcheggio del Tronchetto.

 

A dare l’allarme sono stati alcuni passanti, che hanno sentito il miagolio di lamento dell’animale provenire dall’interno del motore.

 

Gli operatori della squadra arrivata da Mestre, nell’assenza del proprietario dell’auto, si sono prodigati a lungo sotto la scocca dell’auto fin quando solo con l’uso delle mani, sono riusciti ad afferrare il felino e portarlo in salvo. Il micetto in buono stato è stato affidato ai felici richiedenti il soccorso, che se ne sono presi cura.

Sabato notte il maltempo si è abbattuto nei comuni di Treviso, Quinto di Treviso, Loria, Riese e Castelfranco.

 

I vigili del fuoco di Treviso sono stati impegnati sino alle 3 della mattina di domenica per diversi allagamenti, danni da acqua e taglio di piante precipitate per il forte vento.

 

Impegnati anche 25 operatori VVF. Fortunatamente nessun danno è stato riscontrato alle persone.

È stato trovato vivo dai soccorritori il bambino disperso sabato pomeriggio sul lungomare di Bibione. L’allarme era scattato poco prima delle 17.30, quando un bambino di 6 anni slovacco in vacanza con la famiglia non era più stato visto dai genitori. Il bambino ha probabilmente perso il riferimento per l’affollamento della spiaggia e si è messo a camminare arrivando fino al faro. Alle ricerche andante a buon fine hanno preso parte i vigili del fuoco di Portogruaro e Latisana con i sommozzatori di Venezia e l’elicottero Drago 81, la guardia costiera, i carabinieri la polizia locale e il suem 118 e volontari.

Nel primo pomeriggio di ieri, i vigili del fuoco sono intervenuti per domare un incendio divampato in alcuni locali non utilizzati di pertinenza di un hotel in Calle Larga ai Nani 964, Venezia. Le squadre intervenute con tre autopompe lagunari e 15 operatori hanno spento le fiamme, che ha bruciato del materiale depositato all’interno dei vani producendo fumo e calore. Le cause dell’incendio, di probabile natura elettrica, sono al vaglio dei tecnici dei vigili del fuoco.

 

 

Sono state oltre 160 le richieste d’intervento alle sale operative dei vigili del fuoco per i forti temporali che dalle 21.30 di domenica si sono abbattuti nelle provincie di Venezia, Padova e Treviso, provocando la caduta di rami, piante, pali e cornicioni. Non si hanno notizie di persone rimaste ferite a causa del maltempo.

 

Venezia: 90 richieste d’intervento, soprattutto lungo la Riviera del Brenta colpita esattamente tre anni fa dal tornado. Operazioni di soccorso nei comuni di: San Donà, Mira, Mirano, Camponogara, Campagna Lupia, Campolongo, Vigonovo, Pianiga, Spinea, Dolo.

 

Padova: 45 interventi concentrati nella zona del Piovese. Operazioni di soccorso nei comuni di: Abano Terme, Piove di Sacco, Rovolon, Brugine, Vigonza, Polverara, San Giorgio in Bosco, Padova, Campo San Martino, Arzergrande, Bovolenta, Legnaro.

 

Treviso: 28 interventi concentrati soprattutto nel comune di Preganziol dove un asilo è stato parzialmente scoperchiato dalle forti raffiche di vento. Altre operazioni di soccorso a Quinto di Treviso, Castelfranco, San Pietro Fellette, Treviso, Cappella maggiore Casale sul Sile, Villorba.

Grosso incendio a Villorba, in via Cal di Treviso, vicino alla Cartiera Marsoni, coincidenza che ha preoccupato molto.

 

Ha preso fuoco del materiale di recupero, pannelli in polistirolo, plastica e tubi d’irrigazione. Fortunatamente nessuna struttura è stata coinvolta.

 

Molte le telefonate ai vigili del fuoco a causa della grande nube di fumo nero che si innalzata e vista anche a chilometri di stanza, i quali sono intervenuti tempestivamente e hanno domato le fiamme. Restano al momento ignote le cause del rogo.

Sabato pomeriggio, intorno alle ore 18, i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno individuato il corpo di un uomo nel fiume Sile, a Quarto d’altino. Probabilmente si tratta della persona dispersa, di cui non si avevano notizie da giorni. Il cadavere è stato individuato in un’ansa del fiume nei pressi di via Isonzo, sotto la vegetazione che lambisce il corso d’acqua. L’uomo è stato recuperato e il corpo messo a disposizione dell’autorità giudiziaria. Oltre 25 i soccorritori tra vigili del fuoco e volontari della protezione civile che nei giorni scorsi sono stati impegnati nella ricerca dell’uomo scomparso.

La notte scorsa, alle 2:15, i vigili del fuoco sono intervenuti in via Fausta – incrocio via Pisani – a Cavallino Treporti, per la fuoriuscita autonoma di un’auto, finita a ridosso di un’abitazione incendiandosi: feriti i due occupanti. I pompieri accorsi da Jesolo hanno spento le fiamme dell’auto, che intanto si erano estese agli infissi in legno dell’abitazione. In salvo i due occupanti, riusciti a venire fuori autonomamente dalla vettura, prima dello sviluppo dell’incendio. I due feriti sono stati presi in cura dal personale del Suem 118. Sul posto i carabinieri per i rilievi dell’incidente. Le operazioni dei vigili del fuoco di completo spegnimento e messa in sicurezza del luogo sono terminate dopo circa un’ora e mezza.

 

 

Un secondo intervento ha avuto luogo alle 2.40, in via Bafile, nelle vicinanze di piazza Carducci a Jesolo lido, per l’incendio di una giostra cavalli. Le squadre accorse da San Donà con due mezzi hanno spento le fiamme che hanno completamente distrutto la giostra girevole. Le cause dell’incendio sono al vaglio dei vigili del fuoco e dei carabinieri. Le operazioni di soccorso sono terminate intorno alle ore 4.

 

Stato di agitazione e sciopero il prossimo 12 giugno per le lavoratrici di Alpha Service, la ditta che si occupa, per conto del Consorzio Unilabor di Vicenza, della pulizia delle caserme dei vigili del fuoco di Conegliano, Montebelluna, Treviso e Vittorio Veneto.
Lo comunica la Fisascat Cisl Belluno Treviso, che, in nome e per conto delle cinque lavoratrici, dichiara il blocco del supplementare e richiede il pagamento delle mensilità arretrate (marzo e aprile 2018), l’invio alle dipendenti dei cedolini paga precedenti e la documentazione comprovante la loro assunzione presso la ditta Alpha Service Srl, subentrata nei mesi scorsi alla De.ma Srl. Richiesto anche un incontro con la committenza, il Consorzio Unilabor, e l’azienda, per discutere dello stato dell’appalto.
“Siamo molto preoccupati anche per l’assenza di certezze in merito alle prospettive future di regolarità nei pagamenti – spiega Claudio Cavallin della Fisascat Cisl Belluno Treviso – Nonostante gli incontri a livello nazionale tra l’azienda e le organizzazioni sindacali, con la sottoscrizione di garanzie sull’onorabilità degli impegni e nonostante l’attivazione dello stato di agitazione, non c’è stato alcun riscontro positivo. Ricordiamo alle parti la responsabilità solidale che lega committente ed appaltatore nonché appaltante e subappaltatore nei confronti dei crediti di lavoro spettanti ai soggetti occupati per l’esecuzione dell’appalto”.

Ieri pomeriggio una bomba d’acqua ha colpito Treviso e buona parte della Provincia.

I vigili del fuoco di Treviso sono usciti in forza per soccorrere persone bloccate nei sottopassi allagati, prosciugare scantinati e intervenire nelle strade trasformate in fiumi.

 

A Treviso, la zona della Ghirada è stata completamente allagata con auto ferme, come anche via Canizzano, San Zeno, San Lazzaro. Sempre a Treviso, il sottopasso della stazione si è allagato, come anche via Priamo e via 3° Armata. Molti i treni in ritardo o soppressi.

 

 

Forti allagamenti anche a Preganziol, colpita dal nubifragio durato a lungo. Allagate e intransitabili via Frattelli Rosselli, via Venier e via Raimondo Franchetti, con sottopassi completamente sommersi.

 

Interventi per problemi di acqua alta anche a Villorba, dove un’auto è rimasta intrappolata nel sottopasso di via Selghere; i passeggeri sono stati salvati dai pompieri.

 

Gli interventi dei vigili del fuoco sono stati oltre cinquanta. In totale sono state nove le squadre dei vigili del fuoco impegnate nelle operazioni.

 

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!