Home / Posts Tagged "terraferma"

Un racconto in quattro puntate per conoscere come Mestre e la Terraferma hanno vissuto la Prima guerra mondiale, affidato agli studiosi che si sono occupati dell’argomento. Questo l’obiettivo di “Mestre in guerra: gli scrittori raccontano”, il ciclo di conferenze promosso dal Comune di Venezia, in collaborazione con la Fondazione Forte Marghera, per ricordare il centenario della Vittoria, presentato a Forte Marghera, con una conferenza stampa a cui hanno preso parte l’assessore comunale alla Coesione sociale, Simone Venturini, il direttore e il consigliere della Fondazione Forte Marghera, rispettivamente Marco Mastroianni e Diego Semenzato, il curatore della rassegna, Umberto Zane.

 

“È un’iniziativa – ha osservato Venturini – che conferma la vocazione culturale del ‘nuovo’ Forte Marghera, che già ospita eventi in collaborazione con enti importanti come la Biennale e i Musei civici. In questo caso in primo piano sarà la storia, in particolare della nostra città, raccontata in maniera diversa e in una cornice direi quanto mai ‘appropriata’, come quella del forte. Su questo luogo crediamo davvero molto, come dimostrano anche i 12 milioni di euro stanziati dalla Giunta per finanziare nuove importanti iniziative nel prossimo futuro.”

 

“È un lavoro – hanno spiegato per la fondazione Forte Marghera il direttore Mastroianni e il consigliere Semenzato – che stiamo facendo in maniera congiunta e su più fronti. Vogliamo infatti far diventare il forte sempre più un luogo insieme di convivialità e di cultura, aperto non solo ai mestrini, ma anche ai turisti che in sempre maggior numero pernottano in Terraferma.”

 

“Le vicende di Mestre nel corso della Grande Guerra – ha spiegato Umberto Zane – sono state studiate solo parzialmente dagli storici, e su di esse esiste una bibliografia molto limitata. Nelle quattro serate in programma saranno proprio gli scrittori che si sono occupati di questo argomento, da ottiche diverse, a raccontare una storia che non mancherà di appassionare, e anche stupire, il pubblico. Scopriremo infatti che Mestre ha avuto un ruolo da protagonista nella Guerra.”

 

Si comincerà venerdì 14 settembre con “Mestre che si prepara”: Sergio Barizza racconterà che cosa era Mestre allo scoppiare del conflitto e di come la città arriva alla guerra. Venerdì 21 settembre si continuerà con la “Mestre che combatte”, affidata a Stefano Sorteni, che spiegherà come, con lo scoppiare delle ostilità, cambia la città, che diventa un grande ospedale, nonché le iniziative che vengono promosse per sostenere i soldati, e i rapporti tra loro e le rispettive famiglie.

 

Martedì 25 settembre sarà la volta della “Mestre che resiste”, Daniele Ceschin parlerà di che cosa succede (anche) a Mestre dopo Caporetto: la città diventa da “immediata retrovia”, “seconda linea del fronte” e sono tanti i mestrini che se ne vanno (circa 7.000 sui 21.000 in totale), di cui saranno raccontate le vicende. Nell’ultimo appuntamento di venerdì 5 ottobre, con la “Mestre che vince”, Umberto Zane parlerà di che cosa succede in città negli ultimi mesi di guerra, con l’intensificarsi dei bombardamenti e con la battaglia del Solstizio, ultimo disperato tentativo degli austroungarici di vincere la guerra. Ed insieme alla storia di Mestre..anche quella di un mestrino, Francesco Calmasini, alpino artigliere, che riesce a raccontare lucidamente, nel suo diario, quanto avviene al fronte.

 

Tutti gli incontri si terranno al Centro Studi di Forte Marghera, con inizio alle ore 21. A condurre le serate, dialogando con gli autori, ci saranno il presidente del Centro Studi Storici di Mestre, Roberto Stevanato, e il giornalista e scrittore Pierluigi Rizziato.

 

L’Assessorato comunale ai Lavori pubblici comunica che da mercoledì 11 a giovedì 19 luglio verranno eseguiti vari interventi di messa in sicurezza della viabilità con riasfaltatura della pavimentazione stradale nelle seguenti strade:

– Gazzera via Calucci, tratto da via Rio Cimetto a via Mattuglie, dall’11 al 12 luglio
– Favaro via San Mattia, 13 luglio
– Favaro via Borgo Alto, dal 16 al 17 luglio
– Mestre via Ca’ Sagredo (tratti vari) dal 17 al 18 luglio
– Mestre via Rosmini (tratti vari) dal 18 al 19 luglio.

 

I lavori saranno svolti in orario diurno, tempo permettendo, e la regolamentazione del traffico verrà gestita attraverso sensi unici alternati con l’impiego di movieri. In caso di avverse condizioni atmosferiche la programmazione dei lavori potrebbe subire dei ritardi.

La Giunta comunale ha approvato, su proposta dell’assessore ai Lavori pubblici, due delibere per un valore complessivo di un milione di euro per il potenziamento dell’illuminazione pubblica e dei sistemi di videosorveglianza nella terraferma e a Venezia centro storico e Isole.

 

Per quanto riguarda la Terraferma, è stato approvato il progetto definitivo, per un valore di 800mila euro, per lavori che saranno destinati principalmente al potenziamento della rete di illuminazione e alla realizzazione di interventi volti a migliorare la sicurezza della mobilità. In questo ultimo caso si procederà incrementando il ruolo fondamentale che svolge la segnaletica luminosa nel tracciato stradale. In quest’ottica si provvederà con tre fasce di interventi: la prima consiste in una manutenzione, oltre che ordinaria, anche straordinaria della rete in considerazione delle recenti e numerose trasformazioni urbane e viabilistiche, la seconda riguarda l’adeguamento degli impianti semaforici della tratta tranviaria soprattutto nelle aree Viale S. Marco, S. Giuliano e Tronchetto, e, infine, la realizzazione di un nuovo impianto semaforico all’Ospedale Civile “dell’Angelo” i cui accessi principali e di emergenza sono disciplinati da rotatorie e che ha visto, negli ultimi anni, anche la necessità di accesso su via Paccagnella. Proprio con questo obiettivo si è deciso di realizzare un impianto semaforico, il quale andrebbe anche a disciplinare Via Capitello e l’attraversamento pedonale posto a est dello stesso e il cui funzionamento sarebbe a chiamata in presenza di auto o pedoni per non rallentare il flusso dei veicoli su Via Paccagnella.

 

Nello specifico si eseguiranno manutenzioni straordinarie relative a impianti nelle seguenti aree:

  • Miranese – Tangenziale: modifica guard rail e strutture semaforiche per pedoni
  • Cappuccina – Tasso: ripristino cavidotti danneggiati
  • Corso del Popolo – Costa: sistemazione lanterna pedonale e dispositivi non vedenti
  • Pio X – Fapanni: sostituzione regolatore semaforico per gestione pista ciclabile
  • S. Donà – Ca’ Rossa: ripristino cavidotti danneggiati
  • Piave – Stazione: sistemazione lanterna pedonale e dispositivi non vedenti
  • S. Donà – Vallon: Adeguamento semafori per sicurezza pedoni
  • Sernaglia – Dante: ripristino isola spertitraffico con posa semafori per pista ciclabile
  • Avena – Colombara: Sostituzione regolatore semaforico per nuova intersezione
  • Torino – Università: sistemazione lanterna pedonale e dispositivi non vedenti
  • Pedonale Bella: semafori su area spartitraffico per sicurezza dei pedoni
  • Caserma VVFF Lido – Gallo: sostituzione regolatore semaforico

 

Per quanto riguarda invece gli adeguamenti semaforici nella tratta tranviaria si procederà con:

  • S. Marco – Zanotto: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • SR11 – Tronchetto: Sostituzione del ritto del palo a sbraccio con palina di supporto
  • Triestina – Centro commerciale: installazione di lanterne ripetitrici
  • Paolucci – Lavelli: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • Piazzale Municipio – via del Mercato: ripristino cavidotto interrato
  • Piazzale Beccaria – via Rinascita: sostituzione della palina con palo a sbraccio
  • Rinascita – Lavoratore: isola spartitraffico con palina semaforica con lanterna bus
  • Brunacci – Salamonio: sostituzione palina con palo a sbraccio e relativa lanrterna
  • Pedonale viale S. Marco: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • Viale S. Marco – svincolo S. Giuliano: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • Via Forte Marghera – svincolo S. Giuliano: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • Svincolo S. Giuliano centrale: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • Pedonale S. Giuliano: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata
  • Piazzale Roma: connessione e configurazione su sistema di gestione centralizzata.

 

Per quanto riguarda, invece il potenziamento dell’illuminazione pubblica saranno interessate: PiazzaFerretto e Piazzetta Matter, Via Ferro (lato P. Ferretto),Via Manin (Lato P. Ferretto), Riviera Magellano (Lato P. Ferretto),Via della Torre (Lato P. Ferretto) Via Pescheria Vecchia (Lato P. ferretto), Calle del Sale (Lato P. ferretto), Via Gino Allegri, Via Aleardi, Via Bembo, Via Fogazzaro, Via Gozzi, Via Leopardi, Via Monti, Via Parini, Via Paruta, Via Tasso, Via Tergolina,Via Costa, Riviera XX Settembre, Via Mestrina, Via Palazzo, Corso del Popolo (marciapiedi), Corso del Popolo e via Castellana (Illuminazione dei passaggi pedonali), Via Lazzari piazzale “ COIN”, Rotatoria di S. Giuliano/Cavalcaferrovia direz. VE (nuovo impianto), rifacimento parziale impianto Parcheggio Piscina Terraglio, Piazzale Quartiere Pertini, Via Trincanato, Via Modigliani (completamento impianto della pista ciclabile), Parco Zia – Zelarino, Parco di via Montessori (nuovo impianto), Piazza Mercato Marghera, parco di Via Case nuove (nuovo impianto a completamento) e illuminazione dei passaggi pedonali centro Malcontenta e di Via Orlanda, Via Triestina, Via Altinia.

 

 

Altri 200mila euro sono invece destinati alla realizzazione di più interventi finalizzati all’installazione e/o implementamento di nuovi impianti di illuminazione pubblica sparsi su tutto il centro storico e le Isole di Venezia. Nello specifico si interverrà nel:

  • Sestiere di S. Croce (Campo S. Pantalon e calli limitrofe, Campiello Mosca e calli limitrofe, Campiello Angaran, Fondamenta Minotto e Salizzada S. Pantalon, Fondamenta del Gaffaro, Campo Castelforte)
  • Sestiere S. Polo (Campo S. Polo e calli limitrofe, Campiello S. Agostin, Riva dell’Ogio, Campo e Calle de Le Becarie, Calle dei Boteri, Calle del Campaniel, Zona Erbaria e Pescheria Rialto, Campo dei Frari)
  • Sestiere Castello (Campo S. Maria Formosa, Barbaria de Le Tole, Salizzada dei Greci e Fondamenta dell’Osmarin, Fondamenta de Quintavalle, Campiello dei Pomeri, Fondamenta S. Lorenzo, Fondamenta S. Severo, Fondamente Nove, Rio Terà e Fondamenta S. Iseppo, Paludo S. Antonio, Seco Marina)
  • Sestiere Cannaregio (Fondamenta Cannaregio, Fondamenta S. Giobbe e Savorgnan)
  • Sestiere Dorsoduro(Campo S. Agnese, Rio Foscarini, Rio Terà dei Catecumeni, Rio terà ai Saloni, Rio Terà Foscarini, Fondamenta Nani e Priuli, Campo S. Barnaba, Fondamenta della Toletta)
  • Sestiere S. Marco (Campo S. Stefano, Campo S. Angelo). In tutte queste realtà si procederà con il potenziamento dell’ attuale sorgente luminosa a led e, in accordo con la Sovrintendenza, al posizionamento di eventuali ulteriori punti luce.

Posti di blocco mobili in vari punti della terraferma veneziana a scopo preventivo e per garantire la sicurezza dei cittadini: otto radiomobili della Polizia locale, per un totale di 18 uomini, sono state impegnate dalle ore 20.30 di ieri giovedì 10 maggio e fino alle ore 02.00 di questa mattina in una una nuova modalità di controllo del territorio attivata con l’obiettivo di presidiare con posti di blocco attivati a sorpresa alcune tra le aree più sensibili della terraferma veneziana.

 

           

 

L’intera operazione è stata seguita sul campo dal sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, dall’assessore alla Sicurezza e alla Polizia locale Giorgio D’Este e dal comandante generale Marco Agostini.

“Ringrazio tutti gli uomini della polizia locale per l’aiuto e la collaborazione in questa operazione – è stato il commento del sindaco Luigi Brugnaro. Mestre e Marghera torneranno ad essere luoghi per le persone e per le famiglie.Non dobbiamo arrenderci, dobbiamo riprenderci la città. Grazie all’aumento del numero di agenti ripeteremo queste operazioni più spesso, sempre a sorpresa e in varie zone della terraferma veneziana. Grazie per l’aiuto che non solo la Polizia Locale ma anche i cittadini ci stanno dando per riqualificare questa città”.

 

 

Tra le forze operative scese in campo anche gli specialisti in controlli antidroga, compresa l’unità cinofila con il cane Kuma, gli agenti specializzati nell’individuazione di falsi documentali, la sezione di polizia stradale dotata di etilometro e alcuni istruttori certificati di tecniche operative. I posti di controllo sono stati attivati a Marghera in Piazzale Giovannacci, in Piazza Municipio, in Via Trieste e in via Fratelli Bandiera a Chirignago in Via Miranese ed a Mestre nella zona di via Circonvallazione, Torre Belfredo, Quattro Cantoni. Nonostante le finalità del servizio fossero a scopo soprattutto preventivo, quasi tutte le auto impiegate erano riconoscibili a distanza dai colori d’istituto e dai lampeggianti accesi e gli operatori hanno utilizzato uniformi ad alta visibilità. Importanti anche i risultati operativi.

 

 

Questo il bilancio complessivo dei posti di blocco e delle sei ore di controlli:

– sono state ritirate due patenti di guida in quanto i conducenti, entrambi italiani, sono stati trovati in possesso, durante la guida, di sostanze stupefacenti ed altrettante segnalazioni sono state inviate alla Prefettura;

– sono stati sequestrati due veicoli in quanto privi di copertura assicurativa;

– è stata ritirata una patente di guida in quanto il conducente veniva sorpreso alla conduzione dell’autovettura in stato di forte ebbrezza alcolica (1,44 a fronte del limite di 0,5);

– è stata ritirata una carta di circolazione per mancanza di revisione del veicolo;

– sono stati sottoposti a controllo di polizia stradale 50 veicoli circa e sono state elevate diverse contestazioni per violazioni relative alla segnaletica stradale, al mancato uso di cinture, alla guida senza patente al seguito.

Sarà anche quest’anno ricco di appuntamenti, oggi, mercoledì 25 aprile, il programma delle celebrazioni per il 73° anniversario della Liberazione, promosse, su tutto il territorio comunale, dal Comune di Venezia in collaborazione con Anpi, l’Anppia, Fiap-G.L., Assoarma, Comunità ebraica di Venezia e Istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea.

 

Le manifestazioni principali si svolgeranno, come di consueto, a Venezia, in piazza San Marco (alle 9.30) e in Campo del Ghetto Nuovo (alle 11.30), e a Mestre, in piazza Ferretto (alle 11). L’ammainabandiera nelle due piazze, alle ore 18.50, con gli onori resi dal Picchetto militare, concluderà la giornata.

 

Ecco il programma completo:

VENEZIA ore 9.30: Piazza San Marco, alzabandiera e onori resi dal Picchetto Militare Interforze ore 10.15: Sestiere di Cannaregio, Percorso della Memoria. Corteo accompagnato dal Coro 25 Aprile ore 11.30: Campo Del Ghetto Nuovo, conclusione del Percorso della Memoria, Festa Della Liberazione, concerto del Coro delle voci bianche dell’istituto Cavanis, cerimonia dell’alzabandiera e commemorazione ufficiale.

 

MESTRE ore 10.30: Municipio, deposizione corone d’alloro alle lapidi dedicate ai caduti ore 11: Piazza Ferretto, cerimonia dell’alzabandiera e onori resi dal picchetto Militare con esecuzione dell’inno Nazionale a cura della Banda Musicale Ccrt di Tessera. Deposizione corona d’alloro alla Lapide alla Resistenza ore 11.10: Piazza Ferretto, Festa della Liberazione, commemorazione ufficiale, letture e pensieri degli studneti delle scuole superiori di Mestre col coro delle scuole “Bruno” e “Franchetti” e le musiche eseguite della Banda Musicale Ccrt di Tessera.

 

 

Le celebrazioni saranno inoltre diffuse su tutto il territorio comunale delle Città di Venezia, secondo il programma sotto elencato:

CENTRO STORICO
VENEZIA ore 8.45: Campo Bandiera E Moro, alzabandiera a cura di Assoarma e Gruppo alpini Venezia; ore 10.30: Campo Santa Margherita, alzabandiera e deposizione corone d’alloro al Monumento ai Caduti a cura dell’associazione Arma Aeronautica e Circolo 1 maggio; ore 11: campo san Marcuola alzabandiera a cura di Assoarma e Gruppo alpini; ore 12 campo s. Alvise alzabandiera a cura di Assoarma e Gruppo alpini;  ore 17.30: via Garibaldi, percorso della Memoria, ritrovo dei partecipanti e partenza del corteo in direzione Riva dei Sette Martiri e deposizione corone d’alloro alle lapidi e ai monumenti ai caduti, con conclusione del percorso al Largo Marinai d’Italia e interventi commemorativi finali; ore 18.30: Fondamenta San Giacomo sull’Isola della Giudecca, deposizione della corona d’alloro alla Lapide in memoria dei caduti per la libertà.
S. ERASMO ore 10.30: messa di commemorazione in onore dei caduti, deposizione della corona d’alloro al Monumento ai Caduti, con la partecipazione della locale Sezione del Fante e la Banda Musicale di Sant’Erasmo
LIDO DI VENEZIA ore 9.30: via Sandro Gallo, deposizione della corona d’alloro al cippo commemorativo ore 9.45: Palazzo Pretorio a Malamocco, raduno e alzabandiera in collaborazione con l’associazione Il Fante e celebrazione messa nella chiesa di Santa Maria Assunta

 

TERRAFERMA
MESTRE ore 9.30: bivio via Pepe – via Forte Marghera, alzabandiera e deposizione corona d’alloro presso il Monumento ai Caduti del Mare ore 9.30: via Terraglio, Percorso Della Memoria ore 10: Piazza XXVII Ottobre, deposizione corona d’alloro al Monumento la Liberazione
TESSERA ore 8.30: Piazzale di Santa Maria Assunta, alzabandiera e deposizione corona d’alloro al Monumento ai Caduti, commemorazione e saluto delle autorità
FAVARO ore 9.00: Piazza Pastrello: alzabandiera, con esecuzione dell’inno nazionale e musica della Resistenza a cura della Banda Musicale Ccrt di Tessera, deposizione della corona d’alloro alla lapide all’interno della sede della Municipalità, commemorazione e saluto delle autorità
CAMPALTO ore 8.30: Piazzale Chiesa San Martino, alzabandiera e deposizione corona d’alloro al Monumento ai Caduti, commemorazione e saluto delle autorità
DESE ore 8.30: in piazza Pomiato alzabandiera e deposizione corona d’alloro al Monumento ai Caduti, commemorazione e saluto delle autorità
MARGHERA ore 10.30: via Catene, deposizione corona d’alloro al Monumento ai Caduti, in collaborazione con l’associazione Nazionale Combattenti e Reduci – Sezione di Chirignago e associazione Fiera Franca di Chirignago ore 10.30: Piazza del Municipio, deposizione corona d’alloro alla Lapide ai Caduti, commemorazione ufficiale, con esecuzione dell’inno nazionale e musiche della Resistenza a cura degli alunni dell’Istituto Comprensivo Grimani
MALCONTENTA ore 11: piazzale chiesa Sant’Ilario, celebrazione messa, alzabandiera e deposizione corona d’alloro al monumento dei caduti, saluto delle autorità
CA’ SABBIONI ore 10: piazza Cosmai, alzabandiera e deposizione corona d’alloro al monumento ai caduti
CHIRIGNAGO ore 9: Piazza San Giorgio, alzabandiera
GAZZERA ore 9.30: Percorso della Memoria
ZELARINO ore 10: Piazzale Munaretto, alzabandiera e deposizione corona d’alloro al Monumento ai Caduti per la Patria, saluto delle autorità, intervento musicale degli alunni dell’istituto Comprensivo Parolari, corteo e deposizione corona d’alloro al Monumento ai caduti di tutte le Guerre sul Sagrato della Chiesa San Vigilio e Santa Maria Immacolata, deposizione corona d’alloro alla Lapide ai Caduti di tutte le Guerre nel Cimitero di Zelarino
TRIVIGNANO ore 11.45: Chiesa San Pietro Apostolo in Vincoli, deposizione corona d’alloro al Monumento ai Caduti.

 

Continuano gli eventi delle “Città in Festa”, il ricco programma che coinvolge, con svariate iniziative, Venezia, le isole e la terraferma.

 

 

Questi gli eventi di oggi, sabato 7:

VENEZIA MURANO BURANO
– Campionato nazionale di calcio serie B Venezia – Brescia, ore 15, Stadio Penzo
– INCROCI DI CIVILTÀ – Querini Stampalia, ore 10, Thanasis Valtinòs, ore 11.45, Liliana Nechita
– INCROCI DI CIVILTÀ – Teatro Goldon, ore 16 Aperitivo con gli interpreti Toni Servillo
– Elvira – Teatro Goldoni, ore 19. Regia: Toni Servillo
– INCROCI DI CIVILTÀ – Auditorium Santa Margherita, ore 18, Wole Soyinka

LIDO PELLESTRINA
– “Correnti… d’arte VII a cura di Assunta Cuozzo” mostra d’arte – Villa Pannonia, fino al 30 aprile, Mitakidis Alexandra
– Festival della Poesia del Mar -Villa Pannonia Lido di Venezia, ore 17.30

MESTRE CARPENEDO
– Mostra Pittori La Torre – Via Mestrina, ore 10 – 18
– Mostra Pittura – Carlo Scomparin – Galleria Luigi Sturzo Associazione “La Fornace”
– Mostra di scultura nella sala della Provvederia di Mestre

 

 

Per tutte le iniziative in programmazione al Centro Culturale Candiani consultare la pagina: www.culturavenezia.it/candiani
Per maggiori informazioni, si invita comunque a consultare i seguenti siti:   live.comune.venezia.it, www.culturavenezia.it

Continuano gli eventi delle “Città in Festa”, il ricco programma che coinvolge, con svariate iniziative, Venezia, le isole e la terraferma.

 

 

Questi gli eventi di mercoledì 4:

VENEZIA MURANO BURANO
– INCROCI DI CIVILTÀ al Teatro Carlo Goldoni, ore 17, inaugurazione Premio Bauer – Ca’ Foscari Ian McEwan Gran Bretagna https://www.unive.it/pag/14029/
– Il Salotto improvvisato: Piero Bittolo Bon si racconta, con Enrico Bettinello – Incontri, chiacchiere ed improvvisazioni con i compositori. Hotel Londra Palace di Venezia, ore 19. L’ingresso è gratuito ma solo su prenotazione. Per informazioni e prenotazioni, scrivere a [email protected] e attendere conferma.

 

 

Questi gli eventi di giovedì 5:

VENEZIA MURANO BURANO
– INCROCI DI CIVILTÀ all’Auditorium S.Margherita:
ore 10, Furukawa Hideo; ore 12 Yishai Sarid; ore 14, Storia, racconto, memoria; ore 16, Michelle de Kretser; ore 18, Ngu ̃gi ̃ wa Thiong’o
Teatrino di Palazzo Grassi: ore 21, Yasmina Reza

 

 

Questi gli eventi  in programma e che continuano:
EVENTI IN CITTÀ:


Venezia Murano Burano

– Fino al 1 luglio, Mostra “Capolavori a Confronto: Bellini – Mantegna, presentazione di Gesù al Tempio” – Fondazione Querini Stampalia
Lido Pellestrina
– Fino al 6 aprile, “Correnti… d’arte VII a cura di Assunta Cuozzo” mostra d’arte – Villa Pannonia Bellato Valentina
Mestre Carpenedo
– Fino al 29 aprile, Women Fotografie di Milton H. Greene Centro Culturale Candiani sala espositiva III piano
Marghera
– Fino a maggio 2018, Università della libera età di Marghera

 

 

Per tutte le iniziative in programmazione al Centro Culturale Candiani consultare la pagina: www.culturavenezia.it/candiani
Per maggiori informazioni, si invita comunque a consultare i seguenti siti:   live.comune.venezia.it, www.culturavenezia.it

Continuano gli eventi delle “Città in Festa”, il ricco programma che coinvolge, con svariate iniziative, Venezia, le isole e la terraferma.

 

Questi gli eventi di giovedì 29:

VENEZIA MURANO BURANO
– Musikàmera – Lorna Windsor, Antonio Ballista, Enzo Restagno – Teatro La Fenice: Sale Apollinee – ore 20
– Slava’s snowshow – Teatro Goldoni – Creato e messo in scena da SLAVA, ore 20.30
– Piazzale della Stazione Street Workout Le Serenissime. Percorso guidato in onore delle donne della Repubblica Serenissima, ore 10

LIDO PELLESTRINA
– Torneo di Calcio “Festa dell’uovo” – fino al 3 aprile – Campo Sportivo H.Herrera via A. Mezzalira Lido

FAVARO
– Pasqua nella natura seconda edizione – dalle ore 10 alle ore 20 – Centro Commerciale “La Piazza” – Via Triestina, 54

 

Questi gli eventi di venerdì 30:

VENEZIA MURANO BURANO
– Slava’s snowshow – Teatro Goldoni – Creato e messo in scena da SLAVA, ore 16 e 20.30

FAVARO
– Pasqua nella natura seconda edizione – dalle ore 10 alle ore 20 – Centro Commerciale “La Piazza” – Via Triestina, 54

 

Questi gli eventi  in programma e che continuano:

EVENTI IN CITTÀ
Venezia Murano Burano

– Fino al 1 luglio, Mostra “Capolavori a Confronto: Bellini – Mantegna, presentazione di Gesù al Tempio” – Fondazione Querini Stampalia
Lido Pellestrina
– Fino al 6 aprile, “Correnti… d’arte VII a cura di Assunta Cuozzo” mostra d’arte – Villa Pannonia Bellato Valentina
Mestre Carpenedo
– Fino al 29 aprile Women Fotografie di Milton H. Greene Centro Culturale Candiani, sala espositiva, III piano
– Fino al 3 aprile, rassegna di Artisti Veneti, Tre Artiste Venete a confronto – Provvederia di Mestre, via Torre Belfredo 1 , orario: 10.30 – 12.30, 16.30 – 19.30, tutti i giorni
Marghera
– Fino a maggio 2018, Università della libera età di Marghera

 

Per tutte le iniziative in programmazione al Centro Culturale Candiani consultare la pagina: www.culturavenezia.it/candiani
Per maggiori informazioni, si invita comunque a consultare i seguenti siti: live.comune.venezia.it, www.culturavenezia.it

Continuano gli eventi delle “Città in Festa”, il ricco programma che coinvolge, con svariate iniziative, Venezia, le isole e la terraferma.

 

Questi gli eventi di mercoledì 21:
VENEZIA MURANO BURANO
– Giornata mondiale della poesia 2018 – Scuola Grande di San Teodoro (Campo S. Salvador – S. Marco 4810, Venezia), dalle ore 9 alle ore 18.
– Mostra “Capolavori a Confronto: Bellini – Mantegna, presentazione di Gesù al Tempio” – Fondazione Querini Stampalia
MESTRE CARPENEDO
– Teatro, Prosa – Smith & Wesson, ore 19.30, Teatro Toniolo

 

Questi gli eventi di  giovedì 22:
VENEZIA MURANO BURANO

– Tempi nuovi Venezia di: Cristina Comencini, ore 20.30, Teatro Goldoni
LIDO PELLESTRINA
– MARZO DONNA: L’idea di donna nella pittura moderna. Conferenza a cura di Peggy Stuffi e Sergio Bellomo Sala Municipalità, via S. Gallo 32/a, ore 17.30
MESTRE CARPENEDO
– MARZO DONNA: Donne all’opera: azioni di donne tra cultura, scienza e società. Fiammetta Galletta: una donna all’opera, ore 17, Mestre, Sala Riunioni del Centro Donna, Viale Garibaldi 155/a Nel corso dell’incontro saranno consegnati i Premi relativi al concorso “Scritture attraverso le scienze” 2017
– Teatro, Prosa – Smith & Wesson, ore 21, Teatro Toniolo

 

Questi gli eventi in programma e che continuano:
EVENTI IN CITTÀ
Venezia Murano Burano

– Fino al 25 marzo, La Bohème – Giacomo Puccini, Teatro La Fenice – Direttore: Myung-Whun Chung – www.teatrolafenice.it
– Fino al 1 luglio, Mostra “Capolavori a Confronto: Bellini – Mantegna, presentazione di Gesù al Tempio” – Fondazione Querini Stampalia
Lido Pellestrina
– Fino al 6 aprile, “Correnti… d’arte VII a cura di Assunta Cuozzo” mostra d’arte – Villa Pannonia Bellato Valentina
Mestre Carpenedo
– Fino al 21 marzo, Mostra Pittura – Marilena Simionato Galleria Luigi Sturzo Associazione “La Fornace”
– Fino al 25 marzo, MARZO DONNA: mostra Video Meliora Proboque Deteriora Sequor – VMPDS della pittrice Clarice Renier Mestre, Torre Civica, ore 10 – 12 e 16– 19
– Fino al 29 aprile Women Fotografie di Milton H. Greene Centro Culturale Candiani sala espositiva III piano

– Fino al 3 aprile, rassegna di Artisti Veneti, Tre Artiste Venete a confronto – Provvederia di Mestre, via Torre Belfredo 1 , Orario: 10.30 – 12.30, 16.30 – 19.30, tutti i giorni
Marghera
– Fino a maggio 2018, Università della libera età di Marghera.

 

Per tutte le iniziative in programmazione al Centro Culturale Candiani consultare la pagina: www.culturavenezia.it/candiani
Per maggiori informazioni, si invita comunque a consultare i seguenti siti:   live.comune.venezia.it, www.culturavenezia.it

Continuano gli eventi delle “Città in Festa”, il ricco programma che coinvolge, con svariate iniziative, Venezia, le isole e la terraferma.

 

Questi gli eventi di giovedì 15:
VENEZIA MURANO BURANO
– Giovanni Allevi – Equilibrium Tour – ore 21, Teatro Goldoni
– Musikàmera – Avos piano quartet – Teatro La Fenice: Sale Apollinee ore 20
LIDO PELLESTRINA
– MARZO DONNA: Ikebana introduzione alla via dei fiori. Conferenza a cura di Elisabetta Salmasi, vice presidente Ikebana Ohara Chapter Venezia. Lido di Venezia, Biblioteca Hugo Pratt, via S. Gallo 136/b ore 18
MESTRE CARPENEDO
– MARZO DONNA: Inaugurazione della mostra “Ognuna di noi” della pittrice Marina Marin orari: giovedì 15 e venerdì 16 dalle 16 alle 20 sabato 17 e domenica 18  dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20 Mestre, Provveditoria, via Torre Belfredo n. 1
CHIRIGNAGO ZELARINO
– MARZO DONNA: Donna famiglia e consultorio. Relatrice Paola Elena Perucci Assistente Sociale Consultorio Familiare Via Cavanis Chirignago, Sala del Consiglio ore 18.30

 

Questi gli eventi di venerdì 16:
VENEZIA MURANO BURANO
– MARZO DONNA: Donne in voga: il ruolo della donna nel mondo della voga e delle regate Venezia, Istituto Barbarigo, Castello 6395/c ore 19
– Mostra internazionale d’arte contemporanea, prima edizione – Scuola Grande della Misericordia dal 16 al 19 marzo 2018 – Ore 16 – inaugurazione
– La Bohème – Giacomo Puccini, Teatro La Fenice – Direttore: Myung-Whun Chung
MESTRE CARPENEDO
– MARZO DONNA: Parola di donna reading & songs con Voci di Carta e Giovanna Lubjan Mestre, piazzetta Pellicani ore 18
– MARZO DONNA:  Mostra “Ognuna di noi” della pittrice Marina Marin  dalle 16 alle 20  Provveditoria, via Torre Belfredo n. 1
– L’idea di ucciderti Teatro Toniolo ore 19.30
FAVARO
– Notturni di Note e di Parole. Auditorium “Sbrogiò”, concerto

 

Questi gli eventi  in programma e che continuano:
EVENTI IN CITTÀ
Venezia Murano Burano

– Fino al al 19 marzo Mostra internazionale d’arte contemporanea Prima edizione – Scuola Grande della Misericordia
– Fino al 25/3/2018 La Bohème – Giacomo Puccini, Teatro La Fenice – Direttore: Myung-Whun Chung – www.teatrolafenice.it
Lido Pellestrina
– Fino al 6 aprile “Correnti… d’arte VII a cura di Assunta Cuozzo” mostra d’arte – Bellato Valentina, Villa Pannonia
Mestre Carpenedo
– Fino al 29 aprile Women Fotografie di Milton H. Greene Centro Culturale Candiani sala espositiva III piano
– Fino al 21 marzo Mostra Pittura – Marilena Simionato Galleria Luigi Sturzo Associazione “La Fornace”
Marghera
– Fino a maggio 2018 Università della libera età di Marghera

 

Per tutte le iniziative in programmazione al Centro Culturale Candiani, consultare la pagina: www.culturavenezia.it/candiani
Per maggiori informazioni, si invita comunque a consultare i seguenti siti: live.comune.venezia.it, www.culturavenezia.it

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni