Home / Posts Tagged "programma"

Continua con grande intensità il programma di rigenerazione urbana Oculus Plus, versione aggiornata del programma Oculus. Entrambi i programmi prevedono pressanti azioni di sgombero per la sicurezza urbana, effettuate da Polizia locale e Veritas, di accampamenti e persone problematiche insediati presso aree e edifici abbandonati.

 

Le operazioni sono sempre accompagnate da interventi antintrusione delle aree e degli edifici interessati, con l’utilizzo di mattoni e barriere elettrosaldate.

Il programma Oculus Plus, attivo dal 15 maggio – fa sapere la Polizia locale – prevede fino a tre interventi di sgombero a settimana, con l’obiettivo di scoraggiare definitivamente gli sbandati a trovare ricoveri di fortuna in città; sbandati che, sinora hanno sempre rifiutato ogni approccio da parte dei servizi sociali del Comune.

 

La prima operazione Oculus plus, effettuata in data 15 maggio presso le quattro aree sottostanti ai cavalcavia di Mestre e Marghera, ha portato al rinvenimento e alla rimozione di oltre venti giacigli e materiale vario da bivacco, quali pallet in legno utilizzati sia come mobilio di fortuna che come legna da ardere e un numero considerevole di sacchetti marcescenti con effetti personali in condizioni igieniche precarie.

 

I successivi interventi, effettuati il 17, 18 e 22 maggio, ha portato al rinvenimento e alla rimozione di circa 3 o 4 giacigli per volta, a testimonianza dell’efficacia del programma.

 

Oggi è stato effettuato l’ultimo intervento “massivo”, con lo smantellamento dell’ultimo accampamento sorto sotto la punta estrema sottoviaria della Rampa Rizzardi.

Sono state rimosse le ultime sette “baracche” abusive e sono stati eliminati 10 giacigli, per un totale di circa 18 metri cubi di materiale.

 

       

 

La presenza dei cosiddetti “barbanera” di nazionalità romena sotto i cavalcavia – rende noto la Polizia locale – è in netta e costante contrazione; i servizi proseguiranno sino allo smantellamento completo e duraturo degli accampamenti.

Dopo quella di martedì, è scattata oggi, ad opera degli agenti del Servizio Sicurezza urbana della Polizia locale e degli operatori Veritas, la seconda operazione del programma “Oculus Plus”.

 

Questa mattina, presso le quattro aree sotto le rampe cavalcavia di Mestre e Marghera che erano state teatro del blitz condotto 48 ore prima, è stato effettuato un secondo intervento teso a rimuovere eventuali nuovi accampamenti predisposti dai cosiddetti “barbanera”. In un paio d’ore sono stati rimossi una dozzina di giacigli, nonché il consueto materiale da bivacco, ovviamente presente in quantità più limitate rispetto a martedì scorso.

 

La pressione della Polizia locale e di Veritas nell’ambito del contrasto al degrado urbano proseguirà con grande intensità anche nelle prossime settimane.

 

          

 

“Oculus plus” è il programma di rigenerazione urbana che rafforza il precedente “Oculus”, e si prefigge di garantire una ancora più costante vigilanza dei luoghi divenuti problematici per la sicurezza urbana a causa di occupazioni di aree ed edifici abbandonati, nonché di provvedere allo sgombero degli stessi

Il 19 e il 20 maggio, la biblioteca di Preganziol sarà presente alla Fiera4passi di Treviso, in parco sant’Artemio, presso lo stand del Polo BibloMarca, nell’area 72.

 

A Fiera4passi, uno degli eventi più importanti a livello nazionale nel panorama dell’economia sostenibile, quest’anno si parla di giovani e con i giovani. Tema della XIII edizione è infatti “Generazioni in viaggio”: idee passioni e obiettivi per costruire, credere e desiderare l’economia del futuro fondata sull’innovazione, la progettualità, il rispetto delle risorse ambientali e il potenziamento delle conquiste sociali attraverso le aspettative e il coinvolgimento delle nuove generazioni.

 

 

Oltre ai bibliotecari, saranno presenti gli amministratori, con i quali sarà possibile esprimere idee e desideri sulla biblioteca che vorresti, e i lettori volontari delle singole biblioteche che intratterranno bambini e adulti con letture.

 

A questo link è possibile leggere tutti gli eventi in programma, dedicati a bambini e famiglie.

 

 

La Regione del Veneto sarà presente anche quest’anno al Salone Internazionale del Libro di Torino, che dal 10 al 14 maggio si terrà nella sede espositiva di Lingotto Fiere.

 

“Partecipiamo a questa 31ᵃ edizione – sottolinea l’assessore alla cultura del Veneto – e in modo innovativo, dedicando un’attenzione particolare alle pubblicazioni che sono state promosse e realizzate per favorire la conoscenza e lo studio della nostra realtà regionale e ai prestigiosi autori che l’hanno raccontata. Nei nostri spazi ospiteremo alcune case editrici che svolgono un ruolo fondamentale nella diffusione della storia, della cultura, delle tradizioni e della civiltà del Veneto: una vetrina importante che valorizza una realtà editoriale che vogliamo promuovere e un’imprenditoria che vogliamo sostenere”.

Tema conduttore dell’edizione 2018 del Salone è “Un giorno tutto questo”, un invito a riflettere e a ragionare sull’idea del futuro.

 

Gli editori presenti nello spazio regionale del Veneto sono: Antiga Edizioni, Biblioteca dei Leoni, Casa Editrice el squero, Il Poligrafo, Gruppo Editoriale Delmiglio Inchiostro, Kellermann, ME Publisher-Mazzanti Libri, Panda Edizioni, Ronzani Editore, Sime Books.

 

Questi gli incontri e i dibattiti in programma nelle cinque giornate del Salone, nello spazio espositivo del Veneto:

 

giovedì 10 maggio
ore 11.00-12.00 – Autori diversi presentati dalla Casa editrice el squero – Interventi di Maria Luisa Semi, Guido Moltedo e Pier Francesco Ghetti
ore 12.00-13.00 – Presentazione del libro “Ho fatto Centro” a cura di Infinito Edizioni – Interventi di Oscar De Pellegrin, Francesca Mussoi, Marco D’Incà, Mario Scarzella, Nicola Barchet e Luca Leone

ore 13.00-14.00 – Presentazione della collana “Typographica. Storia e culture del libro. L’arte di fare bei libri” a cura di Ronzani Editori – Interventi di Giuseppe Cantele, Alessandro Corubolo e Antonio Cavedoni
ore 14.00-15.00 – Presentazione del libro “Il punto alto della felicità” a cura di Ediciclo Editore – Interventi di Mauro Daltin e Lorenza Stroppa
ore 15.00-16.00 – Premio Letterario “Dispatriati” dedicato al tema delle migrazioni umane: i libri vincitori del 2016 e 2017 a cura di ME Publisher – Mazzanti Libri – Interventi di Carlo Mazzanti, Renza Bandiera e Roberta Sorgato
ore 16.00-17.00 – Presentazione del libro “I Benandanti – Una storia senza tempo” a cura di Panda Edizioni – Interventi di Floreana Nativo e Giuseppe Fiorica
ore 17.00-18.00 – Presentazione del libro “Il mio mitra è una chitarra” a cura di Gruppo Editoriale Delmiglio Inchiostro – Interventi di Stefano Pisani, Alex Galbero e Emanuele Delmiglio
ore 18.00-19.00 – Presentazione del libro “Prosecco & Spritz – Paesaggi e aperitivi” a cura di Sime Books – Interventi di Elisa Giraud, Arcangelo Piai e Giovanni Simeone
ore 19.00-20.00 – Apertivi d’Inchiostro “Piccola storia d’Inchiostro” a cura di Gruppo Editoriale Delmiglio Inchiostro – Intervento di Emanuele Delmiglio

 

venerdì 11 maggio
ore 10.30-12.30 – Presentazione del progetto “Il Veneto Legge” a cura di Regione del Veneto
ore 12.30-13.30 – “Non si abbandonare mai”: la perdurante attualità del pensiero di Niccolò Machiavelli a cura di Ronzani Editore – Interventi di Jean-Claude Zancarini e Paolo Carta
ore 13.30-14.00 – Omaggio a Italo Sbrogiò “La fiaba di una città industriale” a cura della Casa editrice el squero – Interventi di Gianfranco Bettin e proiezione di video-intervista in anteprima
ore 14.00-15.00 – Presentazione del libro “Addio Italia” a cura di Mazzanti Libri – Interventi di Gianfranco Bettin e Gianni Favarato
ore 15.00-16.00 – “La rivoluzione necessaria: donne, politica, ecologia” a cura di Il Poligrafo – Interventi di Monica Lanfranco, Elena Mazza Niro, Franca Marcomin con un video-intervento di Laura Cima
ore 16.00-17.00 – Presentazione del libro “Birra – Il manuale definitivo dedicato alle persone normali” a cura di Panda Edizioni – Interventi di Alessandro Coppo e Andrea Tralli

ore 17.00-18.00 – Presentazione del libro “Treviso Urbs Picta” a cura di Fondazione Benetton Studi Ricerche Antiga Edizioni – Interventi di Giovanni Carlo Federico Villa, Chiara Voltarel e Andrea Simionato
ore 18 00-19.00 – Presentazione del libro “Poetare d’amore non mi basta” a cura della Casa editrice el squero con azioni performative della Compagnia Tecnologia Filosofica
ore 19 00-20.00 – Apertivi d’Inchiostro “Te lo dirò domani” a cura di Gruppo Editoriale Delmiglio Inchiostro – Intervento di Marco Ongaro

 

sabato 12 maggio
ore 11 30-12.30 – Presentazione del libro “Tutte per la vittoria. Femmine, fate, massaie nella propaganda bellica 1915-1918” a cura di Kellermann Editore – Intervento di Dacia Maraini
ore 12.30-13.30 – “Scrittrici ritrovate: donne, scrittura e letteratura” a cura di Il Poligrafo – Interventi di Daniela Finocchi e Luisa Ricaldone
ore 14.00-16.00 – La rete dei Premi letterari “Il Veneto per la Scrittura” – Interventi di rappresentanti dei premi: Premio Letterario “Regione del Veneto – Leonilde e Arnaldo Settembrini, Mestre”; Premio “Mario Rigoni Stern per la letteratura multilingue delle Alpi”; Premio di poesia “Mario Bernardi”; Premio “Giovanni Comisso”; Premio “Giuseppe Mazzotti” e Premio Segafredo- Zanetti “Un libro per il cinema”
ore 16.00-17.00 – Presentazione del libro “I luoghi degli scrittori veneti” a cura di Mazzanti Libri – intervento di Sergio Frigo
ore 17.00-18.00 – Presentazione del libro “Non solo Putin” a cura di Biblioteca dei Leoni – Interventi di Alberto Sinigaglia e Ennio Caretto
ore 18.30-19.15 – Presentazione del libro “Come sopravvivere alla fine del mondo” a cura di Il Poligrafo – intervento di Giovanni Spitale
ore 19.15-20.00 – Apertivi d’Inchiostro “Scrivere giallo, nero e altri colori” a cura di Gruppo Editoriale Delmiglio Inchiostro – Intervento di Gianluca Morozzi

 

domenica 13 maggio
ore 11.00 – 12.00 -“Ricordi di un melomane domestico: Alessandro Duranti racconta Maria Callas” a cura di Ronzani Editore – Interventi di Alessandro Duranti e Franco Zabagli
ore 12.00 – 13.00 – Presentazione del progetto “Spiriti Libri” a cura di Gruppo Editoriale Delmiglio Inchiostro – Interventi di Emanuele Delmiglio con la partecipazione di alcuni studenti
ore 13.00-14.00 – Presentazione del libro “Auntie Rita” a cura di Gruppo Editoriale Delmiglio Inchiostro – Interventi di Francesca Di Blasio e Stefano Giorgianni

 

ore 14.00-15.00 – Presentazione del libro “Phisa Harmonikòs. Una vita da artigiana che canta” a cura di Kellermann Editore – Interventi di Francesca Gallo
ore 15.00-18.00 – Premio Campiello: un incontro con la lettura a cura di Regione del Veneto e Fondazione Il Campiello – L’Assessore al territorio, cultura e sicurezza della Regione del Veneto e il Presidente della Fondazione il Campiello, Matteo Zoppas, invitano a un incontro con la lettura insieme a Chiara Fenoglio, Philippe Daverio, Mauro Corona, Francesca Manfredi e Stefania Zuccolotto. A seguire presentazione dei libri “Il pappagallo e il doge” a cura de La Biblioteca dei Leoni e “Delitti in Armonia” a cura di Casa editrice el squero
ore 18.00-19.00 – Incontro con il Campione Livio Berruti a cura di Mazzanti Editore – Interventi di Livio Berruti e Carlo Mazzanti
ore 19.00-20.00 – Apertivi d’Inchiostro “Avete domande da pòrci? Un dialogo semiserio sull’arte della scrittura” a cura di Gruppo Editoriale Delmiglio Inchiostro – Intervento di Enrico Rulli

 

lunedì 14 maggio
ore 10.00 – 12.00 – Gli editori veneti raccontano la Grande Guerra – Presentazione della “Cartografia militare della Prima Guerra Mondiale. Cadore, Altipiani e Piave nelle carte topografiche austriache e italiane dell’Archivio di Stato di Firenze” coedizione Regione del Veneto, Antiga Edizioni, Marco Polo System g.e.i.e. e Università degli Studi di Padova – interventi dell’Assessore al territorio, cultura e sicurezza della Regione del Veneto e di Aldino Bondesan
ore 12.30 – 13.30 – Presentazione del progetto “Il libro parlato” a cura di Mazzanti Editori e Lions Club – Intervento di Andrea Mazzanti
ore 14.30-15.30 – Presentazione del libro “Vasandhi. Schiava in India, schiava in Italia” a cura di Infinito Edizioni – intervengono l’Assessore al territorio, cultura e sicurezza della Regione del Veneto e Vasandhi, Valentina Noce e Rinaldo Boggiani.

Continuano gli eventi delle “Città in Festa”, il ricco programma che coinvolge, con svariate iniziative, Venezia, le isole e la terraferma:

 

Questi gli eventi di domani, martedì 8 maggio:
MESTRE CARPENEDO

– Ti racconto l’affido e la solidarietà familiare (Servizio Politiche Cittadine per l’Infanzia e l’Adolescenza), ore 10-12

– Mossa vincente, Scacchi in corte, fondazione Mammamaria, ore 16.30

– La città che mi piace, Taglia e incolla per bambini, fondazione Mammamaria, ore 17.30

 

Questi gli eventi di mercoledì 9 maggio:
LIDO PELLESTRINA
– 8° Memorial Nicola Vianello, Parrocchia agli Alberoni
MESTRE CARPENEDO
– campionato di serie A basket: Umana Reyer – EA7 Emporio Armani Milano, ore 20.30, Palasport Taliercio
– “Billy Elliot, il musical” (in scena fino al 13 maggio), Teatro Toniolo, ore 19.30

 

Questi gli eventi di giovedì 10 maggio:
VENEZIA MURANO BURANO
– saggio del Conservatorio Benedetto Marcello Auditorium “L. Sbrogiò”
MESTRE CARPENEDO
– “Billy Elliot, il musical” (in scena fino al 13 maggio), Teatro Toniolo, ore 21
– La lingua in strada, coop. soc. Elleuno, Terre di Mezzo, ore 16.30

– Una città che può… essere solidale: ospitare ragazzi migranti (Servizio Politiche Cittadine per l’Infanzia e l’Adolescenza), ore 17.30.

 

Per tutte le iniziative in programmazione al Centro Culturale Candiani consultare la pagina: www.culturavenezia.it/candiani
Per maggiori informazioni, si invita comunque a consultare i seguenti siti:  live.comune.venezia.itwww.culturavenezia.it

Continuano gli eventi delle “Città in Festa”, il ricco programma che coinvolge, con svariate iniziative, Venezia, le isole e la terraferma:

 

Questi gli eventi di oggi, sabato 5 maggio:

VENEZIA MURANO BURANO
La Traviata di Giuseppe Verdi, fino al 1 giugno www.teatrolafenice.it
– concerti del Vespro 2018, alla Basilica San Giorgio Maggiore, ore 18: Roberto Bonetto e Gao Sichen, organo e tenore
– 6° edizione Festival del Vetro “Arts’Connection 2018”: vernissage e apertura Museo del Vetro dalle 18 alle 21
– festa dell’Europa 2018: il patrimonio culturale europeo per i cittadini dal 5 al 31 maggio (numero verde gratuito 800 496200 o infoeuropa@comune.venezia.it)

LIDO PELLESTRINA
– dal 5 al 6 Maggio corsi di vela Nazionale Dinghy – Associazione Velica Lido Sportiva dilettantistica

 

MESTRE CARPENEDO
– mostra Pittori La Torre, via Mestrina, ore 10 – 18
– Forte Carpenedo: “MESTRE in GRIGIOVERDE”, rievocazione storica “Sentinelle del Lagazuoi”. Campi dimostrativi della vita militare durante la guerra del 15-18
– 100 Barche per l’ambiente, Isola di Campalto dalle 9 alle 18. Pulizia , riordino e gran grigliata. Partenza da punta San Giuliano.

 

Per tutte le iniziative in programmazione al Centro Culturale Candiani, consultare la pagina: www.culturavenezia.it/candiani
Per maggiori informazioni, si invita comunque a consultare i seguenti siti: live.comune.venezia.itwww.culturavenezia.it

Il Movimento 5 Stelle si esprime in merito al bilancio partecipativo e il baratto amministrativo del Comune di Mogliano Veneto. Di seguito diffondiamo il loro comunicato:

 

“Nonostante la necessità di accantonare il 70 per cento dell’avanzo a fondo rischi, ci siamo impegnati a investire comunque risorse sufficienti a realizzare alcuni degli obiettivi di programma che abbiamo con la città”. Parole del Sindaco in sede di approvazione del Rendiconto.

 

Proprio perchè si parla di obiettivi di programma, non ha pensato il Sindacodi consultare i cittadini sulle priorità da finanziare con questo tesoretto, visto che anche il bilancio partecipativo era nel programma di questa amministrazione e visto l’ingente avanzo di amministrazione?

 

Ma l’impegno preso a suo tempo dall’amministrazione con la cittadinanza sulla partecipazione non si è ad oggi concretizzato, e questo è l’impegno più importante di tutti. Per individuare le priorità non ci si deve affidare a meri tornaconti elettorali, ma si consultano TUTTI i cittadini, non solo i portatori di voto!

 

Il Bilancio Partecipativo è un procedimento attraverso il quale la popolazione individualmente e attraverso le proprie forme di aggregazione sociale, è chiamata a stabilire come utilizzare le risorse a disposizione dell’ente o una parte d’esse..

 

Il M5S presentò, nell’ormai lontano il 23/06/15, una propria mozione per impegnare sindaco e Giunta ad introdurre mediante regolamentazione il Bilancio Partecipativo, ma fu bocciato da questa maggioranza, che ne ignorava perfino la presenza nelle linee programmatiche.

 

Non ha pensato il Sindaco, per esempio, di utilizzare parte di questo avanzo di amministrazione per sgravare i cittadini dalla pressione fiscale?

 

Da alcuni anni il baratto amministrativo viene adottato in vari Comuni, producendo da un lato un’occasione per i contribuenti in difficoltà di assolvere ai propri doveri e dall’altro la possibilità di usufruire di una “nuova” forza lavoro, visto che ad oggi le assunzioni risultano essere bloccate ed i tagli nella gestione amministrativa risultano essere sempre più ingenti. I tributi a cui si riferisce la legge sono TASI, IMU, TARI ed in generale i debiti che i cittadini hanno contratto con il fisco. L’esenzione del pagamento delle tasse locali è concessa solo per un periodo di tempo limitato ed è commisurato all’entità del lavoro svolto e del debito da saldare con la Pubblica Amministrazione. Gli interventi possono riguardare la pulizia, la manutenzione, l’abbellimento di aree verdi, piazze, strade, boschi, interventi di decoro urbano, di recupero e riuso, con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati e in genere la valorizzazione di una limitata zona del territorio urbano o extra urbano.

 

A Mogliano Veneto il 18/08/15 il M5S propose il baratto amministrativo, con una propria mozione e fu approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale. Insieme alla proposta depositammo anche una bozza di regolamento. Da allora giace sul tavolo degli uffici comunali che avrebbero dovuto redarre l’apposito regolamento. A nulla sono valse le nostre successive interpellanze, che sono state liquidate con risposte insoddisfacenti.

 

Nel frattempo sono subentrate alcune deliberazioni della Corte dei Conti che hanno fatto chiarezza sulle modalità con cui i Comuni possono applicarlo, non essendoci una legislazione completa.

 

Ma la nostra mozione approvata dall’intero consiglio è ad oggi ancora disattesa. Non sono anche questi obiettivi che i cittadini attraverso i loro rappresentanti attendono che siano realizzati?

 

Sottolineiamo infine che quello che è l’assessorato più importante, dalle dimissioni del Vice Sindaco, Dott. Bardini, è ancora nelle mani del Sindaco, oltre a quello sulla pianificazione del territorio, urbanistica ed edilizia.

 

Germogli di Primavera 2018 è la rassegna organizzata dalle Pro Loco dell’Unpli della provincia di Treviso, che riunisce le feste dedicate all’Asparago di Badoere IGP e all’Asparago di Cimadolmo IGP ed altre erbette spontanee quali gli sciopetti (silene), i bruscandoli (luppolo) e le rosoline oltre alla fragola, il primo frutto che ci regala la primavera.

Germogli di Primavera 2018 mira a valorizzare e a far conoscere il territorio trevigiano attraverso i suoi prodotti tipici.

 

Il programma di Germogli di Primavera contempla 8 eventi enogastronomici ai quali si aggiunge l’appuntamento di Scorzè, in provincia di Venezia, in altrettanti paesi che rappresentano zone d’elezione per la coltivazione dell’asparago, del Radicchio Rosso IGP Tardivo ed erbe spontanee primaverili. In quest’ambito sono due le aree d’elezione per la coltivazione dell’Asparago Bianco legata, quasi in simbiosi, con i due fiumi più importanti della Marca: il Piave e il Sile.

 

Di seguito pubblichiamo gli eventi ancora in corso o che verranno:

 

Germogli di primavera a Badoere

Dal 24 aprile al 6 maggio

Anche quest’anno la Rotonda di Badoere farà da splendida scenografia alla 51a edizione della Mostra dell’Asparago di Badoere IGP. L’ambiente agricolo è quello nei pressi del Sile, il corso di risorgiva più lungo d’Europa.

Le sue acque pulite sono una vera mamma per le coltivazioni dei comuni che si trovamo a monte di Treviso e così la coltivazione dell’Asparago Bianco nei decenni si è sviluppata ed ha portato alla produzione di un ortaggio di prima qualità, privo di difetti ed imperfezioni sia per quanto riguarda l’aspetto che la sapidità.

Per questa occasione sarà organizzata domenica 29 aprile 2018 a partire dalle ore 8:30 una biciclettata a cura dell’Ufficio IAT Treviso: 0422 547632.

 

Germogli di primavera a Tezze di Piave

25 aprile

Uno dei più suggestivi e meglio conservati borghi della provincia di Treviso si appresta a festeggiare l’arrivo della primavera con Primavera in Borgo Malanotte martedì 25 aprile dove altre al mercato dell’Asparago Bianco di Cimadolmo I.G.P. potrai gustare i piatti tipici presso l’apposito ristoro organizzato per l’occasione e acquistare prodotti artigianali o di hobbistica presso il mercatino presente in loco.

L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Borgo Malanotte, in collaborazione con la locale Amministrazione Comunale.

 

Germogli di primavera a Cimadolmo

Dal 26 aprile al 6 maggio

Questa storica mostra, che coinvolge tutto il paese, offre ai suoi visitatori ben dieci giorni ricchi di eventi e iniziative, tutti dedicati al prodotto principe di Cimadolmo, ovvero l’Asparago Bianco, che nel corso degli anni ha dato risalto e notorietà al paese.
In programma degustazioni e cene a tema, appuntamenti all’insegna della musica e dello sport.
Primo asparago al quale è stata affidata la denominazione IGP, di norma è reperibile nei mercati tra aprile e maggio, ma il clima mite di quest’anno ha fatto in modo che la produzione 2018 iniziasse già a marzo.

 

Germogli di primavera a San Polo di Piave

29 aprile

Nata con l’intento di promuovere e valorizzare l’Asparago Bianco di Cimadolmo IGP, abbinandolo a degustazioni di prodotti tipici e vini locali, Gemme d’Aprile è pronta ad accogliere i visitatori con momenti musicali e di intrattenimento, esposizione di fiori e di varie tipicità agroalimentari.
E per chi ha voglia di un po’ di avventura, in programma voli in mongolfiera!

In concomitanza con la manifestazione il visitatore potrà godere di musica dal vivo, gustare prodotti a km zero e acquistare piante e fiori primaverili presenti.

 

Germogli di primavera a Preganziol

5 e 6 maggio

La mostra del pregiato Asparago di Badoere si accompagna a quella delle erbe spontanee primaverili e dei fiori, nella decima edizione di questo evento organizzato dalla Pro Loco di Preganziol.
Non mancheranno spettacoli per famiglie ed animazioni, degustazioni, mercatino dei prodotti enogastronomici e artigianali, e l’esposizione di sculture di fiori e asparagi.

 

Germogli di primavera a Gardignano di Scorzè

Dall’11 al 20 maggio

La 42a Festa dell’Asparago e della Fragola a Scorzè avrà luogo dal’11 al 20 maggio 2018. Il territorio di Scorzè è l’unico dove è possibile la coltivazione del radicchio rosso di Treviso IGP e dell’Asparago di Badoere IGP.

Mostre di artisti e mostre di artigianato e commercio locali fanno da coreografia a questa festa che prevede anche intrattenimenti musicali, avvenimenti sportivi e un ricco stand gastronomico a base di asparagi e di fragole, nonché una mostra mercato permanente di questi prodotti provenienti rigorosamente dal territorio, che allieteranno sia la vista che il palato di tutti i visitatori.

Continuano gli eventi delle “Città in Festa”, il ricco programma che coinvolge, con svariate iniziative, Venezia, le isole e la terraferma.

 

 

Questi gli eventi di domani, mercoledì 25 aprile:


VENEZIA MURANO BURANO

– Premio Festa di San Marco” 2018 al Palazzo Ducale
– Free – Vocal skyline, al teatro Goldoni, ore 21

MESTRE CARPENEDO
– Campionato di serie A: Basket Umana Reyer – Germani Basket Brescia, ore 18.15, al Palasport Taliercio
– 25 aprile 2018 in Viale S. Marco. Programma: ore 9.30 S. Messa nell’area della chiesetta anni ’60; a seguire concerto de “I flauti san Marco”; gare sportive con bambini e bambine sulla piastra polivalente; mercatino volontariato per autofinanziamento sul sagrato chiesa San Giuseppe (area privata); spettacolo musicale e artistico; expo pittori

CHIRIGNAGO ZELARINO
Commemorazione del 25 aprile

FAVARO
– II Torneo Minirugby “Citta di Venezia”, dalle ore 9 alle 17.30, allo Stadio Comunale di Rugby Via Monte Cervino, 43 Favaro V.to (VE)
– Favaro in Fiore, mostra “L’incanto della natura”
– commemorazione 25 aprile

MARGHERA
– Mercatino del volontariato in Piazza Mercato (Parrocchia SS. Francesco e Chiara), dalle 9 alle 19.

Giunto alla sua 52esima edizione, Vinitaly presenta anche quest’anno un ricco calendario di iniziative e di appuntamenti allo stand della Regione del Veneto (padiglione 4, spazi D4 E4):

 

Lunedì 16 aprile:
09:30 – l’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan partecipa al convegno “Un quarto di secolo di viticoltura biologica: uno sguardo retrospettivo” organizzato dal Comando Regione Carabinieri Forestale “Veneto” nella sala Respighi della Fiera di Verona
10:00 – (stand Regione) – “I produttori Copagri presentano le eccellenze Venete”. Degustazione a cura di Copagri
10:30 – l’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan partecipa al convegno “Equalitas: la certificazione della sostenibilità della filiera vitivinicola – 9 certificazioni ‘corporate’ e 10 vini sostenibili” presso la sala conferenze, spazio Mipaaf al Vinitaly
11:00 – (stand Regione) – presentazione del progetto “Pink Bench”, iniziativa con la quale si commemorano le vittime di femminicidio, informando e sensibilizzando sul tema della violenza di genere: il presidente Luca Zaia e il sindaco di Bardolino (Vr), Ivan De Beni, inaugureranno la prima panchina rosa
11:00 – l’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan apre il convegno promosso da Confagricoltura sul tema “Crescere nel mercato mondiale del vino” nella tensostruttura D stand E2-E3 stand F2-F3Ingresso San Zeno
11:30 – (stand Regione) – presentazione, alla presenza del presidente Luca Zaia, del primo vino realizzato a Torcello e a Venezia nel convento dei frati Carmelitani Scalzi
11:30 – (stand Regione) – “Veneto BIO, i vitivinicoltori ci credono…”. Degustazione a cura di VenetoAgricoltura
13:00 – (stand Regione) – “Sostenibilità Viticola, una scelta condivisa: cinque esperienze a confronto”. Degustazione a cura di Coldiretti Veneto

14:30 – l’assessore all’agricoltura Giuseppe pan interviene alla degustazione dei vini Pinot grigio del Consorzio di tutela Doc delle Venezie, organizzata da Confagricoltura nel proprio stand (tensostruttura area D, E2-E3/ F2-F3)
15:00 – (stand Regione) – “Verona si racconta con i suoi vini”. Lessini Durello, Soave, Merlara: degustazione a cura dell’Unione Consorzi Vini Veneti DOC e Associazione Italiana Sommelier – Veneto
16:30 – (stand Regione) – “I vini dei Colli”. Colli Berici, Colli Euganei: degustazione a cura dell’Unione Consorzi Vini Veneti DOC, Associazione Italiana Sommelier – Veneto, Istituto Grappa Veneta e Anag (Associazione assaggiatori grappa e acquaviti)

 

Martedì 17 aprile:
10:00 – (stand Regione) – “Il ‘Pan da Vin’ sposa il Prosecco Superiore”, presentazione di un successo scolastico diventato realtà imprenditoriale: conferenza stampa con gli assessori regionali all’istruzione, formazione e lavoro, Elena Donazzan, al turismo e promozione, Federico Caner, del dirigente della scuola Dieffe di Valdobbiadene, Alberto Raffaelli, del presidente del Consorzio di tutela Prosecco Superiore Docg, Innocente Nardi, del broker alimentare, Gian Antonio Tramet e dell’imprenditore, Luigi Bianchin
10:30 – riunione della Commissione politiche agricole della Conferenza delle Regioni presso la Sala Bellini del Centro Congressi Arena, primo piano (tra i padiglioni 6/7): il Veneto è rappresentato dall’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan.
11:30 – il presidente Luca Zaia partecipa, nel Prosecco Doc Pavillion, alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “Cortina 2021: Prosecco Doc Bollicina Ufficiale”, alla quale parteciperanno anche Alessandro Benetton, presidente della Fondazione Cortina 2021 e Stefano Zanette, presidente del Consorzio Prosecco Doc
11:30 – (stand Regione) – “Pinot Grigio DOC delle Venezie, un anno di denominazione”. Degustazione a cura dell’Unione Consorzi Vini Veneti DOC e Associazione Italiana Sommelier – Veneto
13:00 – (stand Regione) – “Universo Prosecco: tre diverse denominazione, una passione unica e inimitabile”. Asolo Montello, Conegliano Valdobbiadene, Prosecco: degustazione a cura dell’Unione Consorzi Vini Veneti DOC, Associazione Italiana Sommelier – Veneto, dell’Istituto Grappa Veneta e Anag (Associazione assaggiatori grappa e acquaviti)
15:00 – (stand Regione) – “Tutte le sfumature di rosso dei vini DOC veronesi”. Arcole, Valpolicella, Valdadige Terra dei Forti: degustazione a cura dell’Unione Consorzi Vini Veneti DOC, Associazione Italiana Sommelier – Veneto, dell’Istituto Grappa Veneta e Anag (Associazione assaggiatori grappa e acquaviti)
15:00 – i presidenti della Regione, Luca Zaia e di Veronafiere, Maurizio Danese, partecipano, nella sala Orchidea del Palaexpo, all’evento “Il Brasile nel bicchiere”, per presentare la Wine South America, fiera internazione del vino che si terrà il prossimo settembre nello Stato brasiliano del Rio Grande do Sul
15:00 – l’assessore all’agricoltura Giuseppe Pan partecipa al convegno promosso dall’Associazione Nazionale Condifesa (ASNACODI) e da Condifesa Veneto su “Gestione del rischio e credito per la crescita e la competitività delle imprese agricole”, presso la sala Vivaldi
16:30 – (stand Regione) – “Palladio e i suoi Vini”. Gambellara, Breganze: degustazione a cura dell’Unione Consorzi Vini Veneti DOC, Associazione Italiana Sommelier – Veneto, dell’Istituto Grappa Veneta e Anag (Associazione assaggiatori grappa e acquaviti)

 

Mercoledì 18 aprile:
10:30 – degustazione a cura della Strada del vino Soave e della Strada del Vino Arcole;
11:20 – Conferenza stampa dell’assessore al turismo, alla promozione e al commercio estero, Federico Caner: “Eccellenze enogastronomiche: Veneto da assaggiare e da gustare”, nel corso della quale sarà presentato lo speciale di Statistiche Flash dedicato al vino e ai prodotti di qualità;
12:00 – “Viaggio tra i prodotti tipici di Vicenza”: degustazione a cura della Strada del vino Recioto di Gambellara DOC, Strada dei vini Colli Berici, Strada del Torcolato e dei vini di Breganze;
13:30 – “Dall’aperitivo al dolce”: degustazione a cura della Strada del vino Valpolicella, Strada del Radicchio rosso di Treviso e variegato di Castelfranco, Strada del vino Lessini Durello;

 

15:00 – “Dal mare ai colli”: degustazione a cura della Strada del Prosecco e dei vini di Conegliano Valdobbiadene, Strada del vino Colli Euganei, Strada del  vino Lison Pramaggiore.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!