Home / Posts Tagged "famiglie"

Da settembre 180 euro per ogni bimbo di 6 anni, per fargli scoprire la pratica sportiva

 

La Giunta comunale ha approvato oggi, su proposta del sindaco Luigi Brugnaro, la delibera che istituisce il progetto “6sport”. L’idea nasce dalla volontà dell’Amministrazione di incentivare lo sport fin dalla prima elementare ed è per questo che da settembre ogni bambino residente nel Comune di Venezia che inizierà il suo percorso di studi riceverà un voucher dell’importo stimato sulla base delle previsioni di iscrizione fino a 180 euro. Il buono potrà essere speso iscrivendo il proprio figlio a frequentare i corsi presso le associazioni e società sportive che si sono accreditate con il Comune e che, tra le altre cose:

• dimostrino di avere tra i propri scopi e fini istituzionali la promozione dello sport in tutte le sue forme;
• dispongano della sede operativa nel Comune di Venezia;
• intendano collaborare con il Comune realizzando eventi finanziati sia con risorse pubbliche che private;
• si propongano per la gestione degli impianti sportivi e per la realizzazione di progetti socio sportivi;
• si registrino sul portale del Comune di Venezia e aderiscano al codice di comportamento dell’associazionismo sportivo così come approvato dalla Giunta lo scorso aprile

 

Dal prossimo mese di luglio verrà messo a disposizione delle associazioni e delle società sportive un apposito portale dove le stesse potranno accreditarsi e presentare il corso il cui costo potrà essere parzialmente coperto da voucher. Le famiglie dei bambini residenti nel Comune di Venezia e iscritti alla prima classe della scuola primaria riceveranno nelle prossime settimane un’apposita comunicazione e, dal mese di settembre, sempre attraverso il portale, una volta visionata l’offerta dei corsi, potranno scegliere a quale corso iscrivere i propri figli.

 

L’Amministrazione comunale si impegnerà a versare l’importo del voucher all’associazione o alla società sportiva che organizza il corso, a parziale copertura del costo complessivo che resterà a carico dei genitori in due rate: la prima, non superiore al 35% dell’ammontare totale del voucher, entro febbraio 2019 e solo nel caso in cui il minore partecipi per almeno al 50% delle lezioni svolte nel trimestre ottobre-dicembre; la seconda entro giugno 2019, e solo nel caso in cui il minore abbia partecipato al 50% delle lezioni totali.

 

“Dopo l’approvazione del Codice etico dello sport e dell’Associazionismo sportivo avvenuta lo scorso aprile – ha commentato il consigliere delegato allo Sport Paolino D’Anna – oggi è stato dato il via libera ad una delibera che, prima in Italia, dimostra quanto il sindaco Luigi Brugnaro e tutta l’Amministrazione comunale abbiano a cuore l’educazione sportiva e l’attività fisica fin dalla tenera età. I genitori avranno un valido incentivo per far scoprire ai propri figli quanto sia importante per la crescita praticare uno sport e soprattutto farlo all’interno di associazioni o società che abbiano le tutte le carte in regola”.

Lunedì inizierà l’attività dei Centri estivi proposti dall’Amministrazione comunale moglianese, per gli alunni delle scuole primarie e per i bambini della scuola dell’infanzia, gestiti in collaborazione con la cooperativa Comunica.

 

Dal 18 giugno al 10 agosto, presso la scuola Olme, e presso la scuola Piaget, inizieranno le attività per i più grandicelli, delle primarie, che si articoleranno dal lunedì al venerdì, dalle 7.45 alle 13.00, per chi ha optato per il tempo parziale, e fino alle 16.45, per chi ha scelto il tempo pieno. Per questi ultimi è previsto il servizio mensa (Serenissima ristorazione, al costo di euro 4,35 a pasto).

 

“Anche per questa estate abbiamo messo in campo un progetto che riesca a garantire per le famiglie una continuità educativa in attesa delle vacanze e ai ragazzi la possibilità di trascorrere delle belle giornate in compagnia, seguiti da animatori professionali, con una proposta di laboratori, attività motorie e giochi in totale spensieratezza. I Centri estivi non sono un parcheggio dove lasciare i figli durante le vacanze scolastiche che non coincidono con le ferie lavorative dei genitori, ma un aiuto alle famiglie e un modo intelligente di impiegare le giornate estive”, commentano il Sindaco Carola Arena e l’assessore alle politiche educative, Daniele Ceschin.

 

Dal 2 luglio, e fino al 10 agosto, inoltre, si svolgeranno le attività per i piccoli delle scuole di infanzia, presso la Piaget. Non essendo stato raggiunto il numero minimo previsto per il Centro da attivare alla Dante Alighieri, chi si era già iscritto, potrà usufruire del servizio sia alla Piaget sia alla Olme, o potrà richiedere la restituzione delle somme versate.

 

Le modalità delle attività per i più piccoli saranno analoghe a quelle descritte, ma calibrate per la loro età.

Sono anche previste gite e uscite all’Aquaestate di Noale, Humus Park di Caneva, Parco dei Moreri e Museo della pesca di Silea.

 

È ancora possibile iscrivere i propri figli ai Centri estivi: o online, nel sito https://www.cooperativacomunica.org/centro-estivo-mogliano-veneto/ o presso il servizio Pubblica Istruzione del Comune (sede ex Rossi, via Terraglio).

 

A completare l’offerta per le famiglie, ci sarà anche il servizio “aspettando la scuola”, che si svolgerà dal 20 agosto al 7 settembre presso la scuola secondaria Montalcini di via Gagliardi, sempre per alunni di scuole dell’infanzia e primarie. Si tratta di un accompagnamento al rientro a scuola, con assistenza per il completamento dei compiti per le vacanze, laboratori e animazione, attivo dal lunedì al venerdì (7.45-13.00, prima uscita, o 16,45 per il tempo pieno).

Sono Giulia Santalena, Giulia Chimenton e Giorgia Furlan le tre ostetriche alla guida dello spazio ostetrico Mamì di Casale sul Sile, nato come punto di riferimento per le donne, in ogni fase della loro vita: dalla gravidanza, al pre e post partum, fino alla menopausa.

 

Ma Mamì è anche un luogo d’ascolto, di accoglimento, di confronto, di educazione e di informazione per coppie e famiglie, cui le tre giovani ostetriche rivolgono diversi corsi e servizi, anche a domicilio.

 

Chi fosse interessato a conoscere questa nuova realtà può chiamare il numero 349 5254197.

 

Abbiamo pensato di aprire piazzette, parchi e cortili, di chiudere strade al traffico per aprirle alla comunità. Sette serate per riscoprire la cultura dello stare assieme.

 

Con queste parole, l’assessore alla Cultura, al Turismo e all’Istruzione del Comune di Preganziol rende noto che è stata lanciata una sfida culturale – lo scorso anno – di cui ne è stata sperimentata la condivisione, lo scambio intergenerazionale, la semplicità, la bellezza di spettacoli sotto le stelle e fra le famiglie.

E Preganziol ha dimostrato di essere una comunità disposta a mettersi in gioco socialmente e culturalmente. Con questa bella esperienza ritorna quest’anno, ancor più convinto, l’appuntamento teatrale con il “Torototela” aperto a tutte le famiglie, e non solo.

 

Il 19 e il 20 maggio, la biblioteca di Preganziol sarà presente alla Fiera4passi di Treviso, in parco sant’Artemio, presso lo stand del Polo BibloMarca, nell’area 72.

 

A Fiera4passi, uno degli eventi più importanti a livello nazionale nel panorama dell’economia sostenibile, quest’anno si parla di giovani e con i giovani. Tema della XIII edizione è infatti “Generazioni in viaggio”: idee passioni e obiettivi per costruire, credere e desiderare l’economia del futuro fondata sull’innovazione, la progettualità, il rispetto delle risorse ambientali e il potenziamento delle conquiste sociali attraverso le aspettative e il coinvolgimento delle nuove generazioni.

 

 

Oltre ai bibliotecari, saranno presenti gli amministratori, con i quali sarà possibile esprimere idee e desideri sulla biblioteca che vorresti, e i lettori volontari delle singole biblioteche che intratterranno bambini e adulti con letture.

 

A questo link è possibile leggere tutti gli eventi in programma, dedicati a bambini e famiglie.

 

 

Rinnovata a Mogliano la stretta collaborazione tra Amministrazione comunale e sindacati confederali, Cgil-CISL-UIL, che, nel sottoscrivere un protocollo di intesa anche per il 2018, hanno verificato la sostanziale identità di vedute tra i punti cardine delle politiche attuate dal Comune e quelli della piattaforma confederale.

 

“Sviluppo sostenibile, politiche sociali in grado di fare rete a sostegno di tutta la popolazione in particolare quella vulnerabile, attenzione alle nuove forme di difficoltà a disagio, continuo miglioramento dei servizi a tassazione invariata, sinergia con l’ULS per le prestazioni sanitarie, valorizzazione del volontariato e dell’associazionismo con percorsi partecipativi su molteplici aspetti dell’amministrazione cittadina, sono i temi sui quali a Mogliano si sta lavorando e sui quali puntano anche i sindacati. Ritengo che dal confronto siano emersi margini di miglioramento di cui ci siamo impegnati a valutare la fattibilità, a partire da una possibile esenzione dell’addizionale Irpef per i redditi fino a 10 mila euro. Verificheremo se la situazione del nostro bilancio ci consentirà di rinunciare a un introito di circa 46 mila euro, senza andare ad intaccare alcun servizio”, ha commentato il Sindaco Carola Arena.

 

L’obiettivo di CGIL-CISL- UIL su questo terreno a Mogliano è aumentare gradatamente l’esenzione fino a 12 mila euro, portando la platea dei contribuenti esenti a oltre 2.500 soggetti, con un minor introito per le casse comunali di oltre 100 mila euro.
Il Sindaco ha ricordato che l’Amministrazione, nel riconoscere la centralità della tutela delle fasce più deboli della popolazione per le proprie politiche, garantisce irrinunciabili interventi economici a favore del sostegno alle famiglie, con 190 mila euro per il minimo vitale e reddito di inclusione e 40 mila per pagamento TARI, 425 mila euro per assistenza anziani e disabili (domiciliare, telesoccorso e teleassistenza, pasti a domicilio, sostegno associazioni che si occupano di Parkinson e Alzheimer), 260 mila euro ad integrazione delle rette di istituti di ricovero, oltre a contributi nascita figli, famiglie numerose, monogenitoriali o con figli disabili, a donne in difficoltà, agli anziani, col sostegno al Circolo ricreativo, 50 mila euro per consentire lo svolgimento di pratiche sportive ai figli di famiglie a basso reddito, strumento di aggregazione e contrasto al disagio sociale. Inoltre sono attivi progetti di sostegno contro il rischio di esclusione sociale (60 mila euro), per l’inserimento lavorativo, per fronteggiare l’emergenza abitativa, per l’integrazione dei migranti. Inoltre, 50 mila euro sono stati stanziati per la creazione del centro di sostegno alle famiglie con familiari afflitti da Parkinson ed Alzheimer presso il Gris.

 

Tra gli investimenti previsti per il 2018 il Sindaco ha ricordato ai rappresentanti dei sindacati gli 800 mila euro per l’ampliamento del Circolo ricreativo anziani, i 600 mila euro per l’ampliamento e l’adeguamento della sede del Distretto socio sanitario, sostenuto anche dall’ULS, dove troveranno spazi adeguati i servizi sanitari per la popolazione.
Altre richieste delle Organizzazioni Sindacali sui quali il Sindaco Arena ha ribadito la disponibilità, sono l’adesione al Patto Antievasione con Agenzia delle Entrate e Guardia di Finanza entro il 2018, l’avvio di un percorso condiviso di monitoraggio del tessuto economico, produttivo e sociale moglianese, per definire un piano di sviluppo sostenibile, sul quale orientare anche i servizi pubblici locali, con investimenti mirati alla creazione di opportunità di lavoro a beneficio delle comunità.

 

In materia di salute, nuova organizzazione delle ULS e riforma delle IPAB, le parti ritengono necessario un confronto sulla programmazione dei piani di zona con Conferenza sindaci e sindacati, un monitoraggio della programmazione regionale sulla rete ospedaliera, azioni per il funzionamento concreto della Centrale operativa territoriale e delle Aggregazioni funzionali territoriali, il completamento delle forme associate di medicina di gruppo integrata, il miglioramento dell’attività dei distretti con le strutture di riabilitazione e assistenza e la garanzia dei livelli essenziali di assistenza.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!