Home / Posts Tagged "chemioterapia"

“Beneficiamo Bellezza” è l’iniziativa promossa dal salone moglianese di parrucchieri “3 Esse” di Stefania Tosato.

L’iniziativa intendeva promuovere una raccolta di fondi per l’acquisto di un casco salva capelli per le donne sottoposte a cure chemioterapiche.

Nel pomeriggio di domenica 15 aprile, nel teatro del Collegio Astori, è stata consegnata la cospicua somma raccolta alla Lilt di Treviso, che potrà così acquistare un casco salva cappelli.

Fonte: OggiTreviso

Avviata da Stefania Tosatto, parrucchiera moglianese, la campagna benefica “Diamo un taglio alla sofferenza” ha raccolto oltre duemila euro da destinare all’acquisto di caschi salva capelli per le donne sottoposte a chemioterapia.

 

Questo il bilancio del progetto a cui lo scorso 8 marzo hanno aderito oltre cento negozi, devolvendo alla Lilt metà del loro incasso giornaliero.

 

Il prossimo 15 aprile, alle 17.30, al teatro del collegio religioso Astori di Mogliano si terrà un evento per ringraziare tutti coloro che hanno sostenuto l’iniziativa.

 

Fonte: oggitreviso.it

Anche il comune si mette in gioco per “dare un taglio alla sofferenza”. L’amministrazione ha, infatti, deciso di sostenere anche economicamente, con un contributo di 5 mila euro, l’iniziativa della raccolta di fondi per l’acquisto di almeno una apparecchiatura con la quale  si può ridurre la caduta dei capelli nelle donne sottoposte a chemioterapia.

Avviata da Stefania Tosatto, parrucchiera di Mogliano Veneto, la campagna ha già raccolto l’adesione di oltre cento negozi, per lo più parrucchieri ed estetisti, di Mogliano Veneto, allargandosi anche ad altre merceologie e al territorio delle province di Treviso, Venezia e Padova.

L’otto marzo questi negozi e gli altri che nel frattempo si aggiungeranno, devolveranno metà dell’incasso al sostegno dell’iniziativa.

 

“Il nostro è un sostegno convinto perché sappiamo quale tsunami angosciante è per una donna scoprire di avere un tumore, affrontare le cure, e anche la perdita dei capelli in caso di chemioterapia. Il caschetto, o i caschetti se saranno raccolti più fondi, serviranno ad alleviare parte di questa angoscia e già sarà un bel risultato. Ringraziamo i promotori per aver pensato all’iniziativa e lanceremo un appello, con una lettera che partirà nei prossimi giorni, a tutte le attività commerciali moglianesi affinché aderiscano e contribuiscano”, ha dichiarato il Sindaco Carola Arena.
Per aiutare le donne colpite da tumore con l’acquisto di caschi refrigeranti capaci di ridurre la caduta dei capelli in chi è sottoposto a trattamenti chemioterapici gli organizzatori devolveranno le somme raccolte alla LILT – Lega Italiana per la lotta contro i tumori, di Treviso, che si fa portavoce dell’iniziativa e si occuperà dell’acquisto dei caschetti.

 

“È importante dare un segnale di solidarietà a chi soffre e per questo abbiamo sentito subito sintonia con questa iniziativa. Vogliamo fare in modo che la raccolta fondi vada oltre le aspettative e per questo ci appelliamo soprattutto alle donne di Mogliano Veneto, ma non solo a loro, perché contribuiscano col taglio di capelli l’8 marzo o tramite le cassettine di raccolta in ciascun esercizio”, ha sostenuto Tiziana Baù, assessore alle politiche sociali.
Obiettivo è raccogliere almeno la somma di 60 mila euro necessaria all’acquisto di un caschetto, anche se non si nasconde il sogno di poterne acquistare almeno due, grazie alla generosità di chi, commerciante o cliente, vorrà dare un contributo.

L’elenco delle attività che hanno aderito è disponibile nel sito https://beneficiamo-
bellezza.webnode.it/lista-partecipanti/.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!