Home / Posts Tagged "bambini"

Oltre 300 ragazzi  attesi negli spazi di  “StileLibero” tra sport e solidarietà

 

 

Oltre 300 ragazzi  e circa 700 persone stimate, sono attese domani, domenica 20 maggio, alla 4^ edizione del “Trofeo SMAIL” per una giornata di giochi in arena e gare nella piscina comunale, a sostegno delle attività e dei progetti dell’associazione A.I.L. di Treviso (associazione contro leucemie, linfomi e mieloma Onlus) in ricordo di Davide Polese, un amico di “StileLibero” che ha lottato contro la leucemia fino alla fine, come un vero guerriero, senza mai perdere il sorriso.

 

Diamo qualche “numero” dell’evento che per il quarto anno consecutivo mette in campo sport e solidarietà: nella 1^ edizione (2015) ha visto partecipare 150 atleti di 8 società sportive, 350 partecipanti e la raccolta € 2.489,00. La 2^ edizione (2016) ha visto l’adesione di 11 società sportive, 230 atleti, per un numero di 500 partecipanti e l’importante donazione di € 7.200,00 mentre la 3^ edizione (2017) si è chiusa con l’affluenza di oltre 250 atleti concorrenti e quasi 600 partecipanti, elargiti all’Ail 6.300 euro.  

 

 

Molte le realtà che affiancano e supportano l’organizzazione dell’evento, che è patrocinato dal Comune di Preganziol e dalla Provincia di Treviso con il coinvolgimento delle associazioni AIL di Treviso e il gruppo di Zero Branco, AVIS di Preganziol e di Zero Branco, ADMO-ADOCES di Treviso, il Gruppo Festeggiamenti e Pro Loco di Preganziol.

 

La giornata si svolgerà presso l’impianto della piscina Stilelibero a Preganziol, con tornei di giochi a squadre “di una volta” e gare di nuoto. Con la collaborazione dell’associazione Gruppo Festeggiamenti e la Proloco di Preganziol si concluderà con un pranzo per i bambini e per gli adulti.

 

Il 19 e il 20 maggio, la biblioteca di Preganziol sarà presente alla Fiera4passi di Treviso, in parco sant’Artemio, presso lo stand del Polo BibloMarca, nell’area 72.

 

A Fiera4passi, uno degli eventi più importanti a livello nazionale nel panorama dell’economia sostenibile, quest’anno si parla di giovani e con i giovani. Tema della XIII edizione è infatti “Generazioni in viaggio”: idee passioni e obiettivi per costruire, credere e desiderare l’economia del futuro fondata sull’innovazione, la progettualità, il rispetto delle risorse ambientali e il potenziamento delle conquiste sociali attraverso le aspettative e il coinvolgimento delle nuove generazioni.

 

 

Oltre ai bibliotecari, saranno presenti gli amministratori, con i quali sarà possibile esprimere idee e desideri sulla biblioteca che vorresti, e i lettori volontari delle singole biblioteche che intratterranno bambini e adulti con letture.

 

A questo link è possibile leggere tutti gli eventi in programma, dedicati a bambini e famiglie.

 

 

Oltre mille bambini hanno invaso questa mattina piazza San Marco per partecipare a “We the Kids”, la spettacolare performance ideata dall’artista Marinella Senatore per promuovere i valori del rispetto e dell’accoglienza all’insegna della campagna di sensibilizzazione promossa dal Comune #EnjoyRespectVenezia.

 

“Scendi in piazza con WE the KIDS” è stata la fase conclusiva della sesta edizione di Kids Creative Lab, il progetto che dal 2012 ha visto impegnate la Collezione Peggy Guggenheim e OVS nel coinvolgimento di oltre 5 milioni di bambini delle scuole primarie in tutta Italia. Gli oltre 1000 bambini che hanno partecipato alla performance sono stati solo una parte di quel milione e 800mila che ha aderito quest’anno a “WE the KIDS”, il più grande progetto di social practice creato dalla Senatore, che ha visto l’adesione record di 66mila classi e 8000 scuole in tutto il Paese.

 

A introdurre la performance la nota presentatrice Camila Raznovich; a fare poi gli onori di casa e a salutare i piccoli performer sono intervenuti il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, Elisabetta Vanuzzo, responsabile brand, marketing and communication di OVS, Karole Vail, direttrice della Collezione Peggy Guggenheim, e Claudio Vernier, presidente associazione Piazza San Marco. Presenti anche l’assessore al Turismo del Comune di Venezia, Paola Mar e Piero Rosa Salva, amministratore unico di Vela SpA.

 

 

Buon compleanno Europa – ha esordito il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, sulle note dell’Inno alla gioia in onore del 9 maggio, in cui si celebra la Festa dell’UE e complimenti a tutti questi bambini. Benvenuti a Venezia – ha aggiunto – spero che vi sia piaciuta. E’ una città che vogliamo rendere sempre più bella per voi e per il vostro futuro. Grazie agli organizzatori, agli accompagnatori, agli sponsor, ai commercianti a tutte le persone che hanno lavorato per la realizzazione di questo bellissimo progetto”.

 

 

Rosse, gialle, verdi, migliaia di magliette colorate indossate da un esercito di performer in erba che hanno danzato accompagnati dalle musiche inedite create per il progetto dal compositore e pianista Emiliano Branda, e seguendo le coreografie di Elisa Zucchetti e Nandhan Molinaro. “Un dialogo, un racconto tradotto in movimento, fondato sulle relazioni tra i partecipanti, volto a promuovere valori quali il rispetto e la consapevolezza, al fine di costruire una società inclusiva, partecipe, attiva, pacifica e cosmopolita”. Per questo motivo il progetto ha abbracciato anche i valori della campagna di sensibilizzazione promossa dal Comune di Venezia #EnjoyRespectVenezia.

 

“Un’opera d’arte – ha commentato l’assessore al Turismo Paola Mar – risultato di una proficua collaborazione tra istituzioni e privato che si incardina in un progetto di sensibilizzazione, che attraverso i bambini arriva alle famiglie e alle scuole, sulla cultura del rispetto e dell’incontro, punto di partenza imprescindibile del nostro vivere sociale”. “Un grande progetto partecipativo – ha aggiunto Vail – attraverso cui l’arte esce dalle classi come elemento di consapevolezza”. Soddisfazione è stata espressa anche da Vanuzzo, che ha sottolineato il concetto di consapevolezza sociale e di come l’iniziativa abbia consentito di avvicinare i bambini all’arte e al loro percorso formativo.

 

 

Oltre ad essere stato inserito in “Le Città in festa”, “Scendi in piazza con WE the KIDS” rientra nella programmazione del grande evento “Il patrimonio culturale europeo per i cittadini”, che si svolge dal 5 al 31 maggio nel cuore della città lagunare per celebrare la Festa dell’Europa giunta alla sua VI edizione.

Appuntamento alle 20.30 in sala consiliare a Dosson con le nuove offerte della Cooperativa Comunica

 

Domani sera, alle ore 20.30 nella sala consiliare di Dosson, sarà presentato il progetto per i centri estivi comunali 2018, affidati in gestione alla Cooperativa Comunica e rivolti ai bambini che frequentano le scuole dell’infanzia, la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado.

 

L’iniziativa si terrà dal 18 giugno al 31 agosto, esclusa la settimana di Ferragosto, e quest’anno avrà come tema “La cultura è un gioco. A spasso nel tempo con Antonio Canova”: lo scultore trevigiano condurrà i partecipanti ai centri estivi – attraverso giochi, laboratori ed esperienze di vario genere – nel mondo delle arti tra pittura e fumetto, musica e cinema, scultura e danza, architettura e teatro. Tutte le attività si svolgeranno alla scuola primaria “Dante Alighieri” di via Fermi a Dosson.

 

Iscrizioni. I genitori interessati all’iniziativa possono già iscrivere i propri figli, presentandosi in biblioteca comunale (via Roma 2 a Dosson) giovedì 10 maggio dalle 15.30 alle 19,30, lunedì 14 maggio dalle 10 alle 13, giovedì 17 maggio dalle 15.30 alle 19.30. Dal 18 giugno le iscrizioni potranno essere effettuati direttamente al centro estivo fino ad esaurimento posti. Da giovedì 10 maggio sono possibili anche le iscrizioni online sul sito www.cooperativacomunica.org.

Questo weekend il Parco Albanese alla Bissuola si colora di giochi scatenati, laboratori creativi e divertenti spettacoli, arricchito domenica 29 dall’esposizione-mercato florovivaistico e agroalimentare.
“Sabato 28 e domenica 29 aprile il grande polmone verde mestrino ospiterà un ricco programma di attività di intrattenimento rivolto alle famiglie e ai bambini per festeggiare insieme la primavera – spiega l’Assessore al Turismo del Comune di Venezia Paola Mar.  Ringrazio Vela Spa per l’organizzazione, che si inserisce nel quadro delle iniziative della Giunta Brugnaro, denominate Le città in festa – Primavera”.

 

Il programma prende avvio domani, sabato 28 aprile, dalle ore 15 alle 19, con spettacoli di arte di strada e intrattenimento, presentati da Susi Danesin & Gaetano Ruocco Guadagno, mentre, a partire dalle ore 17.30, il pubblico verrà intrattenuto dalla musica dei Moviechorus, specializzati in canto corale di famose colonne sonore.

 

Domenica 29 aprile, dalle ore 10.30 alle 13.00 e dalle ore 15 alle 19, prosegue il programma di intrattenimento, condotto da Susi Danesin & Gaetano Ruocco Guadagno, con nuovi spettacoli intervallati da momenti musicali: alle ore 10.30 e alle 17.30 le esibizioni di Sauro’s Band, un’orchestra di soli fiati, alle ore 16 la live session dei Psycodrummers, progetto musicale che esplora in modo non convenzionale le possibilità delle percussioni industriali, e alle ore 17 il duo musicale comico Lirico Sofa.
Domenica è anche la giornata dedicata ai fiori e alle piante per la casa. All’interno della manifestazione “Bissuola Spring Fest” presso Piazzale Divisione Acqui, dalle ore 10.30 alle 13.00 e dalle 15 alle 19, esposizione – mercato florovivaistico e agroalimentare a cura di Agricoltori Italiani – Venezia, Coldiretti, Confcommercio e Confartigianato.

 

Tutti gli eventi sono gratuiti e si tengono presso il Parco Albanese, in Piazzale Divisione Acqui.

 

Per informazioni: www.comune.venezia.it  – www.veneziaunica.it

“Come vorresti la tua città?” Gli alunni di due classi quarte della scuola primaria “Lombardo Radice”, di due terze della “San Gioacchino” e di due prime della scuola secondaria di secondo grado “Volpi”, assistiti dagli studenti di quarta del liceo artistico Guggenheim, lo hanno potuto spiegare in maniera concreta, grazie al progetto “Città d’artista”, ideato e realizzato dall’Associazione Didatticando, in collaborazione con il Settore Cultura del Comune di Venezia e con Ance Venezia Giovani. Partendo dai libri per i ragazzi che parlano di Mestre, forniti dalla Biblioteca Vez Junior, i ragazzi hanno ideato delle storie sulla loro città “ideale” e poi ci hanno abbinato anche dei disegni.

 

Ieri mattina è scattata la fase operativa del progetto. Dapprima i piccoli partecipanti all’iniziativa sono stati accolti alla Vez Junior dai consiglieri comunali Chiara Visentin e Barbara Casarin, dal direttore della Biblioteca, Michele Casarin, e dai promotori del progetto. Poi i ragazzi si sono sparsi lungo via Carducci, per colorare i loro disegni, che sono stati apposti sulle vetrine dei negozi della strada.

 

Un piccolo, entusiastico, vociante fiume di bambini che ha rallegrato, e colorato, una delle vie centrali della città.

“Avete fatto – ha sottolineato il consigliere Visentin, portando anche i saluti del sindaco – un lavoro meraviglioso. È bello che, grazie a questo progetto, siano nate delle idee per la Mestre del futuro proprio dai suoi cittadini più giovani, quelli che poi dovranno tra qualche anno prendersi materialmente cura della nostra città.”

 

Questa mattina, dalle ore 10.30 alle 12.30, è in programma l’ultima tappa del progetto, il laboratorio artistico rivolto alle famiglie: i bambini, questa volta con i loro genitori, coloreranno i disegni da loro insieme realizzati, apposti sulle vetrine degli esercizi commerciali di piazzale Donatori di sangue.

Palloni, reti e tanto divertimento per una giornata all’insegna dello sport e della solidarietà: oltre 350 giocatori, dai 5 ai 10 anni, delle società calcistiche del territorio, si sono sfidati ieri mattina in piazza Ferretto, in occasione di “Sì AMO il calcio”, la manifestazione organizzata per celebrare il 120. anniversario della Figc, la Federazione Italiana Giuoco Calcio, che era stata rinviata per il maltempo il 18 marzo scorso, promossa in collaborazione con il Comune di Venezia.

 

Negli appositi mini campi allestiti, i giovani calciatori si sono confrontati con partite da 3 contro 3, e nelle prove di abilità tecnica, in cui hanno potuto dimostrare la loro destrezza col pallone tra i piedi. A tutti è stato regalato, come ricordo, un cappellino della Nazionale di calcio.

 

“Un momento di sport e di festa – ha commentato il presidente della Commissione consiliare Sport, Matteo Senno, che ha partecipato all’iniziativa in rappresentanza dell’Amministrazione comunale. In queste occasioni si impara a stare insieme, lo spirito di squadra e a condividere i valori dell’amicizia e della collaborazione”.

 

Nel corso della manifestazione si è tenuta una raccolta fondi promossa dalla fondazione “Insieme contro il cancro”, in cui sono stati distribuiti palloni da calcio celebrativi dell’evento in cambio di un contributo a sostegno della realizzazione di studi e progetti di ricerca clinica volti alla miglior tutela del paziente oncologico.

 

Nell’area “Fun” è stata inoltre ospitata l’esposizione dei 10 disegni finalisti del concorso “Il calcio e la storia della tua città” aperto ai bambini delle elementari. Gli elaborati sono stati votati dai partecipanti alla manifestazione: ai cinque piccoli artisti più apprezzati è stato regalato un kit da gioco della Nazionale e agli altri 5 un pallone da calcio.

Anche quest’anno la biblioteca comunale di Casale sul Sile, in collaborazione con le lettrici volontarie de “Il SegnaLibro” e la Cooperativa Socioculturale, invita tutti i bambini dai 3 in su a partecipare alla prima lettura animata all’aperto, in una cornice unica e suggestiva: le letture avranno luogo sabato 07 aprile dalle 10.30 alle 12.00, presso l’azienda agricola “Il Ciliegio”, in via Morea 36 a Casale sul Sile.

 

Si ricorda che è necessaria la presenza dei genitori (o accompagnatori) durante l’attività.

 

Iscrizione obbligatoria presso la biblioteca (0422 784523 o biblioteca@comunecasale.tv.it), posti limitati. Locandina.

Si terrà domenica 8 aprile, dalle ore 10.30 alle 12.30, in piazza Ferretto, “SiAMO il calcio”, la manifestazione di sport e solidarietà per celebrare il 120 anniversario della Figc, la Federazione Italiana Giuoco Calcio, che era stata rinviata per il maltempo il 18 marzo scorso. All’evento, promosso a Mestre in collaborazione col Comune di Venezia, prenderanno parte i migliori 300 giocatori, dai 5 ai 10 anni, delle società calcistiche della nostra provincia.

 

Saranno allestiti 4 mini campi da gioco (per partite da 3 contro 3), nonché due aree tecniche, in cui i ragazzi potranno dimostrare la loro abilità con il pallone tra i piedi.

 

Nell’area “Fun” sarà inoltre ospitata l’esposizione dei 10 disegni finalisti del concorso “Il calcio e la storia della tua città”, aperto ai bambini delle elementari. Gli elaborati saranno votati dai partecipanti alla manifestazione: ai cinque piccoli artisti più apprezzati verrà regalato un kit da gioco della Nazionale e agli altri 5 un pallone da calcio.

 

Nel corso della manifestazione si terrà una raccolta fondi promossa dalla fondazione “Insieme contro il cancro”, che distribuirà in piazza palloni da calcio celebrativi dell’evento in cambio di un contributo a sostegno della realizzazione di studi e progetti di ricerca clinica volti alla miglior tutela del paziente oncologico.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!