Home / Cronaca di Venezia  / Non voleva saldare il conto, nordafricano accoltella al volto barista

Non voleva saldare il conto, nordafricano accoltella al volto barista

Mestre, 26 febbraio. Ha chiesto il saldo dei conti in sospeso e il cliente, nordafricano, ha deciso di accoltellarlo. Il barista, di origine cinese, (come ormai quasi tutti i gestori di bar a mestre, ndr) aveva solo

Mestre, 26 febbraio. Ha chiesto il saldo dei conti in sospeso e il cliente, nordafricano, ha deciso di accoltellarlo.

Il barista, di origine cinese, (come ormai quasi tutti i gestori di bar a mestre, ndr) aveva solo chiesto di poter essere pagato per il conto aperto dei giorni scorsi, prima di dare altro da bere all’avventore.

Si vede che, per mancanza di rispetto, il nordafricano alla richiesta ha scagliato un pugno in faccia al padre del barista, che era lì di fianco. Il figlio, gli ha intimato di andarsene e non farsi più vedere, e il nordafricano è subito uscito dal bar, per poi tornare pochi minuti dopo, impugnare un coltello e accoltellare il barista al volto, rovesciare tutte le sedie del locale e dileguarsi per la strada.

Le vittime, entrambi cinesi, con un bar a Mestre, sono stati medicati all’ospedale. L’aggressore è fuggito ed è ora ricercato dal Commissariato di Mestre.

Riccardo Rocchesso

Commenta la news

commenti

riccardo.rocchesso@webtechnet.it

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!