Home / Quartieri  / Centro-Nord  / L’ULS 2 si oppone al trasferimento del centro socio sanitario. Rimarrà in centro

L’ULS 2 si oppone al trasferimento del centro socio sanitario. Rimarrà in centro

Pietra tombale sul progetto di trasferimento al Gris del Centro Socio Sanitario: L’incontro tra il  Comune di Mogliano ed il Direttore Generale dell’Uls 2, Francesco Benazzi, si è concluso con una fumata nera. I tecnici dell’Uls

Pietra tombale sul progetto di trasferimento al Gris del Centro Socio Sanitario: L’incontro tra il  Comune di Mogliano ed il Direttore Generale dell’Uls 2, Francesco Benazzi, si è concluso con una fumata nera.

I tecnici dell’Uls 2 si sono opposti al trasferimento al Gris del Centro Socio Sanitario e non c’è stato nulla da fare. NO TRASFERIMENTO, questa la sentenza.

Il Centro Socio Sanitario quindi rimarrà in centro e verrà ristrutturato con 300 mila euro messi dal Comune ed altri 300 mila euro messi dalla Cadoro che costruirà nell’area ex Macevi una struttura di vendita di medie dimensioni.

Ricordiamo che il trasferimento era una operazione voluta non solo da tutte le forze politiche, ma che era contemplata nei punti del programma elettorale del Sindaco Carola Arena, ma, a quanto pare, la burocrazia ha la meglio sulla volontà del popolo.

Resta aperta tuttavia la sorte dell’Istituto Costante Gris per la cui salvezza si stanno cercando altre strade, ma che, allo stato attuale, appare quanto mai problematica.

Sembra che al momento si cercherà di dare al Gris dei fondi straordinari per l’Alzheimer ed il Parkinson, ma tutto qui.

 

Commenta la news

commenti

gianfranco.vergani@libero.it

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!