Home / Cronaca di Mogliano  / In consiglio comunale si discuterà anche sull’accesso diretto ai sistemi informatici del Comune per i Consiglieri Comunali

In consiglio comunale si discuterà anche sull’accesso diretto ai sistemi informatici del Comune per i Consiglieri Comunali

Domani sera si discuterà in Consiglio Comunale anche la Mozione presentata dal Movimento 5 Stelle con la quale viene chiesto l’accesso diretto ai sistemi informatici del Comune. “Abbiamo presentata questa Mozione – precisa Cristina Manes portavoce

Domani sera si discuterà in Consiglio Comunale anche la Mozione presentata dal Movimento 5 Stelle con la quale viene chiesto l’accesso diretto ai sistemi informatici del Comune.

“Abbiamo presentata questa Mozione – precisa Cristina Manes portavoce dei pentastellati – perché nell’espletamento del’attività di Consiglieri vi è la continua necessità di accedere ad informazioni e documenti, che però è fortemente condizionata dai tempi per l’accesso agli atti, 30 giorni anche per noi come per i cittadini.”.

“Spesso i documenti richiesti sono rilasciati in forma cartacea, contrariamente a quanto previsto dalla legge. Ciò comporta difficoltà per la ricerca e l’elaborazione dei dati. In alcuni casi abbiamo riscontrata la mancata pubblicazione nel sito comunale, come prevede la legge, di importanti documenti.”.

“Ricordo – prosegue la Manes – che dal novembre 2016 rimane insoddisfatta la nostra richiesta di accesso all’elenco digitale dei protocolli del Comune in formato digitale. Ci è stato impedito l’accesso integrale perché secondo il Segretario Generale del Comune sarebbero preclusi ai Consiglieri, nonostante amministratori, alcuni dati sensibili e perché il Comune non si è ancora adeguato alla normativa sulla digitalizzazione.”.

“Su questo stiamo ottenendo una risposta dall’ANAC e dal Garante della Privacy. Tutto ciò comporta un ostacolo al corretto svolgimento delle funzione previste dal nostro ruolo. Il diritto di accesso agli atti di un Consigliere Comunale non può subire compressioni per pretese esigenze di natura burocratica dell’Ente.”.

“Chiediamo pertanto – conclude la Manes – a Sindaco e Giunta l’ottenimento di una password mediante la quale accedere alla visione diretta dei programmi di contabilità, del protocollo e dell’intera banca dati documentale dell’Ente. Chiediamo inoltre che l’Amministrazione si adegui alla normativa vigente in termini di trasparenza e digitalizzazione.”.

 

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni