Home / Cronaca di Mogliano  / Il progetto Alzheimer al Gris è pronto

Il progetto Alzheimer al Gris è pronto

Il Consigliere comunale di maggioranza Katia Dal Gesso informa che il progetto Alzheimer all’Istituto Costante Gris di Mogliano è pronto, basta solo attuarlo.   Il progetto, in estrema sintesi, prevede due punti centrali: 1. Aiuto concreto ai malati

Il Consigliere comunale di maggioranza Katia Dal Gesso informa che il progetto Alzheimer all’Istituto Costante Gris di Mogliano è pronto, basta solo attuarlo.

 

Il progetto, in estrema sintesi, prevede due punti centrali:

1. Aiuto concreto ai malati attraverso la creazione di un centro di eccellenza all’Istituto Gris in collaborazione con l’Azienda ULSS, i Sevizi Sociali, il CAAF e l’Ordine degli Avvocati Auser

2. Sensibilizzare i cittadini attraverso una campagna di marketing sociale (obbiettivi, strategie e programmi d’azione) e con l’analisi del macro e del micro ambiente. Contesto ambientale all’interno del quale agiscono le forze che non sostengono l’idea e quelle che la favoriscono come le associazioni sul territorio.

 

 

La gestione delle associazioni che operano sul campo implica l’individuazione e la selezione delle singole associazioni con cui operare e i canali per la coordinazione delle stesse.

 

“Il Progetto Alzheimer – afferma Katia Dal Gesso – per me è una priorità. Senza se e senza ma il progetto deve andare avanti e deve essere fatto in sei mesi quello che si fa in due anni. Impossibile? No, magari complicato, ma non impossibile”.

 

“Piccoli incidenti fiduciari qua e la, però, una volta chiari gli obbiettivi, una volta che emerge chi gioca e chi no, una volta che il progetto è pronto, ed è pronto, metà del lavoro è stato fatto. Difficile, ma non impossibile. Basta non perdere tempo e silenziare chi cerca di farti perdere tempo”.

 

“Per il progetto Alzheimer – conclude la Dal Gesso – andrei a cena anche con il diavolo, se servisse. Ora inizia la fase due. In sei mesi si deve essere operativi. Ripeto, difficile sì, ma impossibile no”.

Commenta la news

commenti

gianfranco.vergani@libero.it

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!