Home / Cronaca di Venezia  / Il conto salato pagato a Venezia da quattro giapponesi diventa un caso internazionale

Il conto salato pagato a Venezia da quattro giapponesi diventa un caso internazionale

E’ ormai diventato un caso internazionale il conto choc pagato da quattro studenti giapponesi nell’Osteria “da Luca” in pieno centro a Venezia.   Io conto, 1143 euro, pagati il 5 dicembre scorso per aver consumato 4 fiorentine,

E’ ormai diventato un caso internazionale il conto choc pagato da quattro studenti giapponesi nell’Osteria “da Luca” in pieno centro a Venezia.

 

Io conto, 1143 euro, pagati il 5 dicembre scorso per aver consumato 4 fiorentine, una frittura di pesce per quattro, due calici di vino ed acqua minerale.

 

Il ristorante non avrebbe rilasciato alcuna ricevuta fiscale, come hanno dichiarato i malcapitati turisti. Il fatto è stato denunciato alla questura di Bologna da dove provenivano i quattro giapponesi.

 

Questo però non è l’unico caso di conti troppo salati fatti pagare a Venezia. Altre tre turiste, sempre giapponesi, hanno dichiarato di aver pagato in centro a Venezia ben 314 euro per due pastasciutte, un secondo da dividere in tre e acqua minerale. Naturalmente sempre senza rilascio della obbligatoria ricevuta fiscale.

 

Quello dei conti super è una cattiva abitudine di alcuni ristoratori di Venezia che credono di fare i furbi, ma non capiscono che ne va dell’immagine della città più bella del mondo.

Commenta la news

commenti

gianfranco.vergani@libero.it

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!