Home / Economia  / Politica  / Elezioni: il punto sulle coalizioni a due mesi dalle politiche

Elezioni: il punto sulle coalizioni a due mesi dalle politiche

Le elezioni politiche saranno il 4 marzo prossimo e quindi è opportuno fare un primo punto veloce sulla situazione nelle coalizioni.   Nel Centro Sinistra i problemi si moltiplicano invece di appianarsi. E’ maturata la rottura, per

Le elezioni politiche saranno il 4 marzo prossimo e quindi è opportuno fare un primo punto veloce sulla situazione nelle coalizioni.

 

Nel Centro Sinistra i problemi si moltiplicano invece di appianarsi. E’ maturata la rottura, per il momento, della Bonino con il PD e sta nascendo il problema Beatrice Lorenzin. La Lorenzin sta pensando di allontanarsi dalla grande coalizione col PD e di affrontare le elezioni da sola. Per lei tuttavia c’è il problema del simbolo che la Margherita di Rutelli non vuole cederle.

 

Molti sono convinti che tutti questi malumori siano colpa di Matteo Renzi che, si sa, non ha un carattere facile con gli alleati che potrebbero fargli ombra.

 

La situazione invece appare più tranquilla nel Centro Destra. L’alleanza tra Berlusconi, Salvini, Meloni è stata raggiunta ed è ormai fatto anche l’accordo con il Quarto Polo di Stefano Parisi che rappresenta, secondo i sondaggi, un abbondante 3%.

 

Il Centro Destra resta per tutti l’osservato speciale perché una proiezione di You Trend lo accredita a 137 seggi al Senato. Potrebbe comunque raggiungere il 39% dei consensi ottenendo così la maggioranza assoluta.

 

Ed i 5 Stelle? I pentastellati hanno annunciato le Parlamentarie, quella che loro chiamano democrazia partecipata, per formulare le liste dei loro candidati tra i quali già si sa ci saranno il Capitano Gregorio De Falco, famoso per le frasi rivolte a Schettino durante il naufragio della “Concordia”, il giornalista Gianluigi Paragone e Dino Gianrusso delle Iene.

Commenta la news

commenti

gianfranco.vergani@libero.it

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!