Home / Cultura & Ambiente  / Racconti

Le caviglie più grosse, eppure non sono quelle a far

0

Quando da grande ti riguardi ci trovi del comico nelle

0

Charles aveva poggiato il suo umido tartufo contro il vetro lucido e splendente di un padiglione della fiera. Aveva un occhio azzurro e uno

Le luci strobo, la musica, il fumo. Dovunque. Divanetti che avevano visto migliaia di storie e quelle cazzo di storie, che beh, erano sempre

Calzini, mutande, dentifricio, una maglietta e del deodorante. Il libro che stavo leggendo, “Ruggine e ossa”, un caricatore per il cellulare e qualche preservativo.

Incorniciato dall’iPhone, con lo sfondo dello stadio di Francoforte, il Galatasaray ha vinto. Sono venuto bene su questa, la metto su Tinder.

Era vecchio, trascinava il suo passo. Capelli grigi, arruffati, disordinati, come quelli d'uno scienziato pazzo al quale la vita aveva riservato solo esperimenti fallimentari, esplosivi,