Home / Cronaca di Venezia  / Brugnaro alla Festa dell’Arma dei Carabinieri

Brugnaro alla Festa dell’Arma dei Carabinieri

Si è svolta oggi, nella sede del Comando provinciale dei Carabinieri di Venezia a San Zaccaria, la Festa per il 204° anniversario dalla fondazione dell'Arma, alla presenza delle autorità civili, religiose e miliari, tra cui

Si è svolta oggi, nella sede del Comando provinciale dei Carabinieri di Venezia a San Zaccaria, la Festa per il 204° anniversario dalla fondazione dell’Arma, alla presenza delle autorità civili, religiose e miliari, tra cui il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, la vicesindaco, Luciana Colle, e gli assessori comunali alla Coesione sociale, Simone Venturini, alla Sicurezza urbana e Polizia municipale, Giorgio D’Este.

 

La cerimonia si è aperta con onori al Gonfalone di Venezia e alla bandiera di guerra del IV Battaglione dei Carabinieri del Veneto; a seguire il vice prefetto vicario Sebastiano Cento ha passato in rassegna lo schieramento. È poi stato letto il messaggio augurale del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel quale è stato sottolineato quanto i carabinieri, grazie alla loro vicinanza alla gente e alla capacità di garantire l’ordine e la legalità, svolgano un ruolo cruciale per la coesione sociale e la convivenza civile.

 

Infine, ha preso la parola il comandante dei Carabinieri Claudio Lunardo, il quale, dopo aver ricordato i caduti per la patria e, in particolare, il vice brigadiere Cristiano Scantamburlo e la giovane dottoranda italiana Valeria Solesin, ha ringraziato le istituzioni cittadine con le quali l’Arma collabora, citando espressamente la Polizia municipale, per il rapporto di amicizia e reciproca stima, nonché l’importante collaborazione con i centri antiviolenza e il Soroptimist Club.

 

Intervallata da esecuzioni del tenore Francesco Grollo (La Canzone del Piave, l’Inno di Mameli), la cerimonia è proseguita con la consegna, da parte delle autorità presenti, degli attestati di riconoscenza ai militari che si sono distinti nell’esercizio delle proprie funzioni.

 

Un riconoscimento particolare è andato però anche agli studenti del Liceo artistico Guggenheim di Venezia, che hanno realizzato la campagna di comunicazione contro la violenza sulle donne adottata in tutte le sedi del Comando provinciale di Venezia, e agli alunni della scuola media Convitto Foscarini e dell’Istituto comprensivo Pietro Loredan di Pellestrina, che hanno preso parte alla cerimonia odierna.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!