Home / Economia  / Acquisti verdi prorogati al 12 aprile

Acquisti verdi prorogati al 12 aprile

La regione del Veneto, in collaborazione con Confindustria Veneto e le Università della regione, per incentivare l’utilizzo delle politiche verdi negli acquisti ha promosso il lancio di tre premi, uno rivolto alle amministrazioni pubbliche come stazioni appaltanti, uno

La regione del Veneto, in collaborazione con Confindustria Veneto e le Università della regione, per incentivare l’utilizzo delle politiche verdi negli acquisti ha promosso il lancio di tre premi, uno rivolto alle amministrazioni pubbliche come stazioni appaltanti, uno rivolto alle imprese e uno per la miglior tesi sul GPP (Green Public Procurement) così come definito dalla Commissione Europea.

Proprio per sviluppare ulteriormente queste iniziative i termini di presentazione delle domande per i primi due bandi, che sarebbero dovuti scadere oggi, sono stati prorogati al 12 aprile, mentre entro il 20 novembre prossimo scadono i termini del bando per la miglior tesi.

Lo ha reso noto il vicepresidente della regione Gianluca Forcolin con una comunicazione letta nel corso del recente workshop “Promuovere l’economia circolare-Premio Compraverde Veneto”, che si è svolto nei giorni scorsi a Treviso a Palazzo Giacomelli.

“Il Veneto – sottolinea Forcolin – è una delle regioni più impegnate sul fronte degli acquisti verdi. A Abbiamo ottenuto il Premio Nazionale nella categoria Migliore Politica di GPP realizzata in pubbliche amministrazioni medio-grandi. A Venezia si è tenuto lo scorso giugno il primo Forum sugli Acquisti Verdi su base regionale in occasione del quale sono stati lanciati anche i tre premi. In questi giorni abbiamo in approvazione il Piano di Azione della Regione che fissa gli obiettivi per il 2018”.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!